le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma, Camilluccia: ucciso broker maxitruffa Fastweb-Telecom Italia Sparkle

Ucciso oggi a Roma a colpi di pistola in un appartamento di via della Camilluccia Silvio Fanella, broker coinvolto nel processo per la maxitruffa Fastweb-Telecom Italia Sparkle da due miliardi di euro. Fanella era considerato il cassiere di Gennaro Mokbel, imprenditore romano ritenuto una delle menti del raggiro, condannato a 15 anni.

Ucciso oggi a Roma a colpi di pistola in un appartamento di via della Camilluccia Silvio Fanella, broker coinvolto nel processo per la maxitruffa Fastweb - Telecom Italia Sparkle da due miliardi di euro e per questo condannato a 9 anni. L'uomo era agli arresti domiciliari. Fanella era considerato il cassiere di Gennaro Mokbel, imprenditore romano ritenuto una delle menti del raggiro, condannato a 15 anni. Nella sparatoria è rimasto gravemente ferito anche Giovanni Battista C., classe 1985, con gli inquirenti che ipotizzano che potrebbe aver fatto parte del commando che ha ucciso Fanella. Il giovane è stato ricoverato ed operato d'urgenza al policlinico Gemelli, ma le sue condizioni rimarrebbero gravi. Dopo aver sentito urla e divesi spari, alcuni vicini hanno visto fuggire due uomini a bordo di un'auto, che sarebbe stata ritrovata poche ore dopo in via Premuda, zona Prati. L'auto, una Croma grigio metalizzato, risulterebbe rubata. Gli investigatori ipotizzano che il commando che ha ucciso Fanella era composto da tre uomini, uno dei quali colpito dalla stessa vittima e abbandonato dai complici. Fanella avrebbe subito diversi mesi fa anche un tentativo di sequestro. Silvio Fanella viveva in casa con una cugina e con i figli piccoli della donna, che in queste ore sarà ascoltata per ricostruire l'accaduto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: