le notizie che fanno testo, dal 2010

Path, il nuovo Facebook "personale" con massimo 50 amici

Facebook ha un nuovo concorrente che punta all'amicizia più ristretta e "mantenibile". Massimo 50 amici, disponibile come app su iPhone ma presto anche su Google Android e BlackBerry.

"The Path is clear, Though no eyes can see" cantava Peter Gabriel nei Genesis del 1973, e Armando Gallo poeticamente verteva in italiano "Il cammino è chiaro, Sebbene nessun occhio può vedere", altri tempi, analogici, con ben altri "sentieri" per gli amici, quando ancora la parola "social" non era accoppiata a "network".
E se alla parola inglese "path" si rammenta, quasi automaticamente, per gli appassionati di musica, Firth of Fifth dei Genesis, ora si associerà invece tutt'altro, quella del nuovo "social network" che farà concorrenza a Facebook.
Il nuovo nemico del Moloch condotto dal fascinoso pastore Mark Zuckerberg è infatti creato dal transfugo del "sito in blu" Dave Morin, e da Shawn Fanning, famoso co-fondatore di Napster.
Path (http://www.path.com), questo è il fatale nome, indica un nuovo "cammino", un nuovo "sentiero" per le applicazioni "social" basate sull'amicizia ossessivo-compulsiva.
Path infatti è un social network in cui il numero massimo di amici sarà fissato a 50, questo per le teorie antropologiche del professor Robin Dunbar (http://en.wikipedia.org/wiki/Robin_Dunbar) dell'università di Oxford che indica in 50 il numero massimo di "veri amici", di relazioni stabili che un essere umano può gestire. Dai suoi creatori "Path" è già stato infatti chiamato "personal network" dove "personal" dovrebbe stare per "intimo" nell'accezione della privacy 2.0.
Path è già disponibile coma app per iPhone e presto sarà anche per Google Android e per BlackBerry e promette di condividere la propria vita solo con chi se lo merita con foto, testi, chat e tutto il caravanserraglio del web 2.0.
Perché anche nei "social network" dove Zuckerberg pasce incontrastato "The sands of time were eroded, by The river of constant change" (le sabbie del tempo sono state erose dal fiume del costante cambiamento). Detto in analogico.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: