le notizie che fanno testo, dal 2010

Facebook vale 50 miliardi: Goldman Sachs "ratifica" Zuckerberg

Facebook vale 50 miliardi di dollari e questo non più per un indiscrezione ma per la "ratifica" di Goldman Sachs, una delle più grandi banche d'affari del mondo. Tutto pronto per l'entrata in borsa e per la guerra per il dominio del web (e dei suoi dati personali).

Il New York Times rivela che Goldman Sachs, una delle più grandi e conosciute banche d'affari nel mondo (per cui hanno lavorato anche Romano Prodi, Mario Draghi, Mario Monti e Gianni Letta), investe in Facebook 500 milioni di dollari insieme alla società russa Digital Sky Technologies (che ne mette sul piatto 50). Nuova linfa vitale alla società fondata da Mark Zuckerberg che sembra ormai avere il vento in poppa per lasciare i lidi protetti (e un po' opachi) del mercato "ombra" (oggetto di un'inchiesta da parte della SEC americana) e sbarcare le magico mondo della Borsa americana.
Fatto sta che l'entrata ufficiale di una banca d'affari così influente in Facebook fa pensare che il sito in blu stia davvero preparando una sfida che va ben oltre il censimento e la gestione dei rapporti sociali di 500 milioni di persone, e che la sfida contro il gigante di Mountain View Google, sia solamente la prima battaglia che Zuckerberg (e tutte le banche d'affari che ci sono dietro) vuole combattere.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: