le notizie che fanno testo, dal 2010

Facebook sta cambiando il cervello dei nostri figli, avverte il fondatore

Facebook sta "sfruttando le vulnerabilità psicologiche della mente umana" e "interferisce con la produttività delle persone in modo strano", e lo fa in maniera cosciente. Il monito del fondatore del social network Sean Parker.

Facebook sta "sfruttando le vulnerabilità psicologiche della mente umana" e lo fa "coscientemente". A sostenerlo non sono coloro che vengono bollati come complottisti ma Sean Parker, che è stato cofondatore di Facebook con il più celebre Mark Zuckerberg.
"Dio sa solo cosa Facebook sta facendo ai cervelli dei nostri figli" avverte in un evento pubblico organizzato dalla Axios il 38enne miliardario, rivelando di essere diventato un "obiettore di coscienza" dei social media.

Parker, anche cofondatore di Napster, rivela infatti che Facebook è stata progettato per "far perdere alle persone il più tempo possibile e per catturare il massimo della loro attenzione", spiegando che il social network crea dipendenza come una droga.
Parker precisa che Facebook è come se distribuisse agli utenti "una piccola dose di dopamina un po' alla volta" poiché utilizza il meccanismo delle amicizie, dei like, dei commenti e delle condivisioni per creare un "feedback loop di convalida sociale" che mantiene gli utenti dipendenti, appunto, alla piattaforma.

"Gli inventori, i creatori - io, Mark Zuckerberg e Kevin Systrom per Instagram - lo sapevano e lo abbiamo fatto comunque" confessa Sean Parker, il che non è difficile da credere visto che Facebook ha già ammesso di aver condotto su circa 700mila utenti ignari un test psicologico sugli stati emotivi ed ha recentemente brevettato un modo per scattare segretamente i selfie per manipolare le emozioni dell'utente.

Parker avvisa inoltre che Facebook "interferisce con la produttività delle persone in modo strano" e "cambia letteralmente il rapporto delle persone con la società".
Se si calcola che Facebook conta 2 miliardi di utenti attivi al mese, non sono difficili da immaginare le conseguenze sull'economia mondiale, e mentale.

© riproduzione riservata | online: | update: 10/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Facebook sta cambiando il cervello dei nostri figli, avverte il fondatore
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI