le notizie che fanno testo, dal 2010

Facebook smartphone: nome in codice Buffy, perfetto per la crisi

Avere Buffy non significherà avere dei debiti ma essere spaventosamente "cool" oltre che essere "in touch" con tutti i "friends". Buffy infatti è il nome in codice del nuovo smartphone di Facebook, almeno secondo le indiscrezioni che Facebook stesso, tramite il suo portavoce non commenta.

Se qualcuno tra qualche tempo chiederà "ce l'hai i' buffi" la risposta non sarà di farsi i fatti propri (i "buffi" infatti sono i debiti in romanesco, ma ormai il termine, grazie ai cinepanettoni si è "internazionalizzato"), ma potrà frugarsi nelle tasche per estrarre il "facefonino" e mostrarlo orgoglioso. Buffy sarebbe infatti il nome in codice dell'attesissimo "telefonino" di Facebook che, oltre a "chiamare" (funzione che ormai vale poco), potrà permettere di tenersi in contatto con tutti gli "amici" di rete (mentre si insulta il vicino in autobus). Non è la prima volta che si parla del Facebook smartphone, ma questa volta, dice il gossip tecnologico made in USA, sembra che i tempi (di crisi) siano maturi. Ecco, in riassunto, che cosa si sa di "certo" tra i rumors dell'hi-tech per quanto riguarda il presunto smartphone di Mark Zuckerberg. Va detto che Facebook non ha commentato le indiscrezioni. Il "facebook-fonino" sarà prodotto da HTC (High Tech Computer Corporation) colosso di Taiwan, si dovrà aspettare almeno un anno per la sua uscita nei negozi, utilizzerà il nuovo standard del web (ovvero l'HyperText Markup Language versione 5), il sistema operativo sarebbe Android ma, come sempre, in versione "custom" creata con le manine degli sviluppatori di Facebook (si parla degli indici di Bret Taylor, il Chief Technology Officer di Facebook), Buffy dovrebbe contare su tutte le potenzialità di Skype con cui Facebook aveva stretto un accordo strategico. I rumors specificano inoltre che il nome del Facebook smartphone derivi il suo nome Buffy non dagli effetti della crisi economica, ma dall'omonima serie televisiva con Sarah Michelle Gellar, e cioè "Buffy l'ammazzavampiri" (Buffy the Vampire Slayer). Un faro intellettuale mica da poco.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: