le notizie che fanno testo, dal 2010

Facebook in Borsa è già un fallimento, come la sua IPO

Facebook in Borsa non decolla, decretando di fatto il "fallimento" dell'IPO, fissata ad un prezzo troppo alto , secondo vari analisti, che non ha favorito il titolo.

Lunedì nero in Borsa per Facebook, i cui titoli nel secondo giorno di contrattazioni hanno già perso oltre il 10% del valore iniziale, rendendo di fatto l'IPO del secolo un "fallimento" del secolo.
Il prezzo iniziale dei titoli di Facebook era stato fissato infatti a 38 dollari, che non si è sbloccato nemmeno nel primo giorno di contrattazioni. Ma lunedì per il social network di Mark Zuckerberg è andato anche peggio, visto che le azioni attualmente valgono 33,12 dollari.
Facebook in poche parole è stata sopravvalutata, e di molto, e la diffidenza degli investitori fa pensare ad una tattica di prudenza, affinché tutto non esploda troppo presto in una bolla speculativa che trascinerebbe a fondo probabilmente molti altri colossi internet.
In un solo weekend, quindi, la ricchezza di Mark Zuckerberg è già scesa di poco più di 2 miliardi di dollari.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: