le notizie che fanno testo, dal 2010

Facebook email: Zuckerberg lancia la "social inbox"

Zuckerberg svela il Project Titan che non solo è una "Facebook email" ma anche la realizzazione di una "convergenza digitale" di "instant messaging, texting and online chat". Tutto nella "social inbox".

Ieri il fascinoso Mark Zuckerberg ha presentato il nuovo servizio di cui tutta la stampa mondiale si era occupata per fornire anticipazioni, il "Project Titan" che però, mette le mani prima lui, "non è una email" ma un "modern messaging system".
Ed è vero, il nuovo servizio di Facebook non è esattamente una email anche se diverrà, proprio per questo, un'email killer già decotta per chi è abituato ad usare Facebook e altri social network.
Chi è su internet da tanto tempo ha visto che via email arriva ormai un briciolo di tutta la posta di un tempo e che oggi scrivere una lettera è davvero "lento" rispetto alla comodità di bofonchiare brevemente su Twitter o Facebook. La "email" è infatti "formale" dice Zuckerberg e il suo "è un servizio completamente nuovo", quindi una "social mail".
Il Project Titan di Facebook non sarà quindi una "email" ma molto di più, una sorta di super convergenza digitale dove all'indirizzo "nome@facebook.com" arriveranno "flussi" chat, email, sms, instant messaging e tutto il fiume di informazioni che sarà smistato (tramite un algoritmo di "importanza") all'interno di una "social inbox". Una sintesi del concetto è in questo video di TechyNews su Youtube (http://www.youtube.com/watch?v=kIY3BSt_SY4) Pare che tutti i 500 milioni e passa utenti di Facebook avranno in dotazione il nuovo indirizzo "social" e che in questo modo, se tutti aderiranno, come si prevede (Facebook è infatti una specie di ovile elettronico dove il pastore è Zuckerberg) il "sito in blu" sarà anche il più grande provider di posta elettronica al mondo staccando Hotmail (solo oltre 300 milioni di account), Gmail e Yahoo Mail. Facebook email supporterà anche Imap e Pop3, questo significa utilizzarlo con Outlook et similia.
Oltre quindi ad una cronistoria della propria vita e delle proprie amicizie, oltre alla propria posizione geografica (Facebook Luoghi) e alla rete di grafi dei propri rapporti, oltre a molto altro (cioé l'estrapolazione di questi dati), ora Facebook avrà in mano anche tutta la corrispondenza privata di centinaia di milioni di utenti. Meditate gente, meditate.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: