le notizie che fanno testo, dal 2010

Bianca Balti posta foto della figlia su Facebook e scoppia la polemica

La modella Bianca Balti posta su Facebook una foto davanti a una boutique Dolce&Gabbana a Los Angeles che la immortala insieme alle due figlie Matilde (7 anni) e Mia (2 mesi) e la nonna. Ma qualche utente sostiene che Matilde sarebbe troppo magra. Immediata la reazione di Bianca Balti.

E' bastata una foto pubblicata su Facebook per scatenare la polemica. La modella Bianca Balti posta uno scatto davanti a una boutique Dolce&Gabbana a Los Angeles che la immortala insieme alle due figlie Matilde (7 anni) e Mia (2 mesi) e la nonna. L'immagine di Matilde con indosso un paio di scarpe rosse con i tacchi alti ha però scatenato gli animi degli utenti di Facebook, con commenti anche offensivi. Alcune persone avrebbero criticato la scelta di far calzare alla bambina quel tipo di scarpe (anche se evidentemente era solo per gioco) mentre altri sarebbero arrivati a sostenere che Matilde sarebbe "troppo magra" e "sottosviluppata", invitando la madre Bianca Balti a farla mangiare. A quel punto, è stata scontata la reazione della modella che su Facebook replica: "Non intervengo mai, ma questa volta una parolina ce la devo mettere... Sottosviluppate rimarranno solo le persone che fanno certi commenti!! Ma come si fa anche a pensare che tenga la mia bambina (una bambina!!) a "dieta"!?!? Per fortuna lei non è grande abbastanza da farsi paranoie per come è il suo NATURALE aspetto. Le Donne vengono in tutte le taglie e le BAMBINE ne sono una prova!!".

© riproduzione riservata | online: | update: 08/07/2015
argomenti correlati:
Bianca Balti dieta Facebook Los Angeles
social foto
Bianca Balti posta foto della figlia su Facebook e scoppia la polemica
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI