le notizie che fanno testo, dal 2010

Fabrizio Corona latitante. Nina Moric: che capisca da che parte stare

Fabrizio Corona è latitante. Dopo la sentenza definitiva a 5 anni di carcere, Corona sparisce nel nulla, tranne che per un post su Facebook. A Verissimo Nina Moric sperava nel fatto che in prigione invece l'ex marito avrebbe riflettuto e capito "da che parte vuole stare". Ma un "coming soon" troneggia sul sito di Fabrizio Corona. A presto un nuovo "scoop"?

La Corte di Cassazione conferma la condanna a 5 anni di reclusione per estorsione e utilizzo illegittimo di dati nei confronti di Fabrizio Corona , che scompare nel nulla. Ultimo avvistamento venerdì 18 gennaio, a poche ore dalla sentenza, quando Fabrizio Corona è entrato nella palestra milanese dove era solito recarsi. E da lì deve essere anche uscito, magari però da qualche porta secondaria, visto che da qual momento nessuno pare abbia avuto più notizie dell'ex re dei paparazzi. L'ultimo messaggio postato sulla pagina Facebook di Fabrizio Corona è stato inviato tramite cellulare da Quarto Oggiaro (quartiere di Milano), ma i più sono convinti del fatto che non sia stato l'ex fidanzato di Belen (che non commenta) a mandarlo, e che si sia trattato invece solo di un depistaggio. Il messaggio cita una frase dell'autore di Kafka sulla spiaggia Haruki Murakami che recita: "Quando la tempesta sarà finita, probabilmente non saprai neanche tu come hai fatto ad attraversarla e a uscirne vivo. Anzi, non sarai neanche sicuro se sia finita per davvero. Ma su un punto non c'è dubbio. Ed è che tu, uscito da quel vento, non sarai lo stesso che vi è entrato". Se Fabrizio Corona sia già entrato in "quel vento" non è dato sapere, mentre è certo che finora non ha varcato la soglia d'ingresso del carcere.

E questo nonostante l'invito che Nina Moric aveva rivolto all'ex marito, quando nel corso della puntata di Verissimo (e prima ancora che si diffondesse la notizia della latitanza di Fabrizio Corona) spiegava: "Io mi auguro con tutto il cuore che lui possa veramente riflettere su quello che lui ha fatto. Ha fatto del male, ha fatto del bene, ma soprattutto quello che lui ha fatto a se stesso, anche perché ultimamente l'ho visto un uomo sperduto e infelice - aggiungendo - Io spero che la prigione faccia del bene a Fabrizio. Il Signore non ci abbandona mai, neanche nei momenti più difficili della nostra vita. Io ho capito, anche dopo aver visitato Gerusalemme, che la mano del Signore è sempre appoggiata alla mia. Io voglio dire a Fabrizio che la mano del Signore è appoggiata alla sua. Spero che Fabrizio in carcere rifletta, pensi, e mi auguro che quando uscirà, il più presto possibile, possa essere un uomo nuovo, e diventare quello che era quando io l'ho sposato, con tanti valori e un grande coraggio". Nina Moric prosegue poi l'intervista con una frase che ha destato tanto scalpore nel web, forse perché magari estrapolata dall'intero contesto. Quando Silvia Toffanin le chiede se "in carcere Fabrizio Corona soffrirà o tornerà più aggressivo di prima?" Nina Moric risponde infatti: "Spero che soffra questa volta, perché con la sofferenza riesci ad entrare nel tuo profondo e a farti anche un esame di coscienza, perché c'è tanto esame da farsi, tutti noi non solo lui. Anche io ho fatto un esame di coscienza e lì ho capito dove ho sbagliato, dove sto sbagliando e dove voglio migliorare. Penso che le persone non cambiano, però possono migliorare - precisando - Io mi auguro che lui soffra, ma non con la sofferenza del dolore, ma con la sofferenza del 'perché non l'ho fatto prima', 'perché non lo capivo prima'".

Nina Moric sottolinea poi come Fabrizio Corona abbia purtroppo una sorta di "sindrome di onnipotenza", spiegando: "Si sentiva intoccabile. Dare un grande valore ai soldi l'ha rovinato. Io non voglio accusare Lele Mora, ma credo che gli abbia dato una mano a diventare quello che è ora. Anzi, si sono rovinati a vicenda. Lele Mora ha pagato la sua pena, e adesso tocca a lui. Questa voglia di guadagnare sempre di più, sempre di più, l'ha fatto diventare quello che è, affamato di soldi, come se si fosse venduto l'anima al diavolo - chiarendo - Ma non è così, perché lui è un figlio del Signore e il Signore non lo abbandonerà mai". Nina Moric aggiunge quindi, non pensando che l'ex marito sarebbe divenuto di lì a poco un latitante: "Vorrei che Fabrizio in carcere pensasse: 'Quando esco voglio avere l'opportunità di essere quello che sono realmente' - ribadendo - Perché quello che si è visto in questi anni non è lui. E' diventato patetico (riferendosi alle foto della sosia di Belen, ndr)". Parlando di Carlos, la modella croata spiega come il figlio di 10 anni faccia infatti quasi "da papà al suo papà", concludendo: "Carlos è il punto di riferimento di Fabrizio, e spero che quando sarà in prigione rifletta su questo, e che soffra in silenzio, affinché capisca da che parte vuole stare - chiudendo - E non credo che lui voglia stare da quella parte".

Sembra invece che Fabrizio Corona abbia scelto, ancora una volta, di perseverare in quella direzione. Anche se tra i commenti che si leggono in Rete in molti ritengono che la pena inflitta a Corona sia "eccessiva", soprattutto se rapportata ad altri reati ritenuti, nell'immaginario comune, ben più gravi, in pochi pensano che la fuga sia comunque il modo migliore per potersi riscattare. Anche da una eventuale ingiustizia. La procura generale di Torino ha intanto emesso un mandato di cattura europeo, e anche l'Interpol si sta muovendo per cercare di rintracciare Fabrizio Corona, a cui tra l'altro era stato ritirato il passaporto già da tempo. La famiglia di Corona (i fratelli Federico e Francesco e la mamma Gabriella), intanto si appellano: "Fabrizio, siamo affranti. Con la poca lucidità di cui disponiamo in un momento così drammatico, ovunque tu sia, ti chiediamo di tornare al più presto e consegnarti alla giustizia". Social Channel, sito di gossip vicino all'ex re dei paparazzi, non commenta la fuga di Fabrizio Corona, mentre sul suo sito personale troneggia un coming soon che suona come l'annuncio di un ennesimo scoop. Non poche persone, infatti, ipotizzano che Fabrizio Corona riapparirà a breve con un messaggio, una telefonata o una foto, magari in esclusiva su qualche giornale. E questo anche perché Fabrizio Corona più che del carcere sembra aver paura di essere dimenticato, e magari scoprire di essere una persona unica solo per la sua normalità.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: