le notizie che fanno testo, dal 2010

Fabrizio Corona come Lindsay Lohan: verso affidamento servizi sociali

Fabrizio Corona deve dimostrare di avere un lavoro per non finire in carcere, visto che ha una somma di pene che ammontano a meno di 3 anni. I suoi legali chiederanno l'affidamento in prova ai servizi sociali. Un po' come i vip stelle e strisce e non solo.

Con la sentenza della Cassazione del 20 ottobre scorso, che condanna Fabrizio Corona ad un anno e 5 mesi, l'ex re dei paparazzi ha dovuto cominciare a fare i conti con la preoccupazione del carcere, visto che tale provvedimento si va a sommare ai due patteggiamenti definitivi. Poiché Fabrizio Corona, ai tempi di "Vallettopoli", aveva trascorso già una ottantina di giorni "al fresco" (esperienza che ha maturato l'indimenticabile canzone "Ostaggio dello Stato" e relativo video http://is.gd/3J7lCV), la pena finale ammonta a 2 anni e 8 mesi, quindi sotto la soglia dei tre anni. Niente carcere, quindi, per Corona (e probabilmente per la felicità di Belen Rodriguez, con cui sta costruendo una famiglia) se entro entro 30 giorni dalla notifica della Procura di Milano i suoi legali chiederanno l'affidamento in prova ai servizi sociali. L'ultima parola spetterà quindi ai giudici del Tribunale di sorveglianza, e nella loro valutazione peserà in maniera particolare la discriminante "lavoro". In poche parole, Fabrizio Corona deve dimostrare, con tanto di dichiarazione dei redditi, di avere un "impiego". Da qui i titoli dei giornli di queste ultime ore, anche se in realtà i legali dell'ex re dei paparzzi precisano che la domanda da presentare "è un decreto di sospensione, dove basta dimostrare, come in realtà è, che Corona sta già lavorando - e precisano - Lui difatti è amministratore unico della sua società". Insomma, Fabrizio Corona non dovrebbe avere difficoltà ad evitare il carcere, stando poi attento (al contrario di molti vip stelle e strisce, una fra tutte Lindsay Lohan) a non "sgarrare" nel lavoro socialmente utile che il Tribunale di sorveglianza gli assegnerà se accetterà il "decreto di sospensione". Otto mesi circa, quindi, con orari e modalità stabilite come per i più comuni lavoratori, a cui Corona dovrà sottostare. E c'è già chi è pronto a scommettere che il gossip non farà altro che attendere un suo "passo falso".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: