le notizie che fanno testo, dal 2010

Corona su caso Ruby: ci sono foto feste Arcore ma nessuno le vuole

Sul caso Ruby interviene anche Fabrizio Corona dal Tribunale di Milano, secondo atto dello scandalo vallettopoli che lo vede accusato di estorsione e tentata estorsione nei confronti di alcuni vip: "Ci sono le foto delle feste ad Arcore ma nessuno le avrebbe pubblicate".

Sullo scandalo "bunga bunga" che ha coinvolto il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi interviene anche Fabrizio Corona, anche se ci tiene a specificare che oggi non gliene "frega niente né di Mora né di Ruby" perché si sta giocando "tre anni della sua vita". Fabrizio Corona parla infatti in una pausa del processo milanese che lo vede accusato di estorsione e tentata estorsione nei confronti di alcuni vip.
"Ci sono le fotografie delle feste ad Arcore. Se io avessi continuato a lavorare... - racconta Fabrizio Corona specificando che però - Non c'è nessun giornale che le avrebbe pubblicate e nessuna agenzia che le avrebbe proposte". Probabilmente perché queste fotografie sono state scattate in una residenza privata, ma forse anche perché molto compromettenti e come sa bene Corona è difficile piazzare sul mercato certe fotografie.
Ma stamattina Fabrizio Corona ha altro a cui pensare. In aula sta per prendere la parola l'accusa e il sostituto pg Carmen Manfredda comincerà la sua requisitoria. Ma il fidanzato di Belen Rodriguez si dice già molto "arrabbiato" dopo aver sentito "le motivazioni del tribunale di primo grado, lette oggi in aula". "Mi sono venuti i brividi perché sono vergognose" afferma Corona, trovando assurde le motivazioni del tribunale, che in primo grado lo ha condannato a 3 anni e 8 mesi di carcere. Sul presunto tentativo di estorsione ai danni del calciatore Adriano Fabrizio Corona, per esempio, spiega: "Io non gli ho mai chiesto un euro, e ci sono le registrazioni".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: