le notizie che fanno testo, dal 2010

Concerto 1 maggio 2013 Roma: Fabri Fibra: io escluso, miei testi non capiti

Al concerto del 1 maggio 2013 a San Giovanni a Roma tra i cantanti sul palco non ci sarà Fabri Fibra. Ad annunciarlo è lo stesso rapper su Facebook, che spiega: "Nei miei testi forse non tutti ci leggono l'impegno politico o sociale necessario per eventi del genere". A polemizzare con il cantante, in primis, l'associazione "D.i.r.e - Donne in rete contro la violenza".

Al concerto del 1 maggio 2013 a Roma, a San Giovanni, sul palco non salirà, con gli altri cantanti, Fabri Fibra. Tra gli artisti che avrebbero partecipato al concerto del 1 maggio 2013, il nome di Fabri Fibra era stato uno dei primi a spuntare, che avrebbe partecipato alla kermesse con il suo ultimo album "Guerra e Pace". Ed infatti, lo stesso Fabri Fibra su Facebook ammette: "L'invito entusiasta da parte di Marco Godano mi aveva sorpreso, era una bella novità". Poi però Fabri Fibra spiega: "Invece poi non sono gli organizzatori che decidono chi suona in piazza - ed annuncia - Concertone del Primo Maggio in Piazza San Giovanni: nemmeno quest'anno sarò su quel palco. Mi sembrava strano". Fabri Fibra quindi sottolinea, per spiegare la sua esclusione dal concerto del 1 maggio 2013 a Roma: "Nei miei testi forse non tutti ci leggono l'impegno politico o sociale necessario per eventi del genere". A polemizzare contro il rap di Fabri Fibra, in particolare, l'associazione D.i.r.e - Donne in rete contro la violenza, dove in una lettera indirizzata ai sindacati CGIl, CISL e UIL, la presidente Titti Carrano, denunciava la presenza nelle canzoni del rapper di presunti messaggi omofobi, sessisti e misogini. In particolare, nel mirino dell'associazione le crude canzoni "Su le mani" del 2006 e "Venerdì 17" del 2004, dove nella prima (tra le altre cose) Fabri Fibra cita Pacciani e nella seconda si racconta della violenza e dell'omicidio di una bambina. Ma per Fabri Fibra, il tutto si ridurrebbe al fatto che in Italia, ancora "nel 2013, per alcuni, il rap e i suoi meccanismi artistici sono ancora da interpretare e da capire fino in fondo. - aggiungendo - Qualcuno voleva che io suonassi e qualcuno no. Nonostante il tentativo, non si fa nulla. Il Primo Maggio è ancora soggetto a certi schemi che in altri circuiti live non ci sono o comunque non ci sono più". Fabri Fibra conclude quindi sottolineando: "Penso in ogni caso che i concerti siano una bella occasione per i ragazzi di vivere esperienze musicali reali. - ed saluta i suoi fan - Ci vediamo comunque in tour quest'estate e quest'autunno". Il concerto del 1 maggio 2013 a Roma, per il momento, non ha ancora una scaletta ufficiale. Tra i nomi degli artisti e cantanti che dovrebbero salire sul palco spunta quello della Nazionale Italiana del Rock, composta tra gli altri di Enzo Avitabile, Federico Poggipolini, Maurizio Solieri e Stefano Di Battista. Sembra inoltre che sul palco di San Giovanni potrebbe salire anche, come ospite d'eccezione, il compositore premio Oscar Nicola Piovani. Unico nome certo, finora, è quella della conduttrice del concerto, la comica sarda Geppi Cucciari.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: