le notizie che fanno testo, dal 2010

In Rai cambiare anche regole per vero pluralismo, chiede Rampelli (Fratelli d'Italia)

Cambiare le regole per garantire un vero pluralismo nell'informazione.

"Ci troviamo in una situazione surreale" dichiara in un comunicato il deputato di Fratelli d'Italia Fabio Rampelli.
"La minoranza PD fa opposizione al governo Renzi su tutto: dalle riforme alla Rai. I tg Rai sono 'costretti' a dare loro spazio, a dare altrettanto spazio a partiti governativi elettoralmente inconsistenti, poi danno enorme spazio a Renzi, sia come Presidente del Consiglio che come segretario del PD e quindi alla 'fazione' filo-renziana del PD" prosegue.

"Per le opposizioni resta ben poco a disposizione per accreditarsi come possibile alternativa di governo. - specifica - Ecco il motivo per cui è giusto parlare di un'informazione di regime. Fratelli d'Italia, che gode di un 4-5% di consensi stimati continua ad avere una presenza televisiva inferiore all'1,9%. Tutto questo per dire che non intendiamo consegnare il nostro diritto di rappresentanza nelle mani dei nuovi direttori e occorre quindi cambiare le regole per garantire un vero pluralismo nell'informazione. Per farlo occorre intervenire sul sovradimensionamento dei renziani e antirenziani del PD, dei renziani annacquati alfaniani, dei renziani in progress verdiniani, a danno di chi è stato chiamato dai cittadini a svolgere una funzione preziosa per la democrazia di controllo sull'azione del governo e della maggioranza."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: