le notizie che fanno testo, dal 2010

Fabio Cannavaro accusato di frode fiscale: sequestrati conti per 900mila euro

Per l'accusa di frode fiscale Fabio Cannavaro ha subito un sequestro dei suoi conti correnti, per un valore di 900mila euro. Al centro dell'indagine una società che sulla carta gestisce tre imbarcazioni da diporto.

Fabio Cannavaro accusato di frode fiscale. All'ex capitano della nazionale sono stati quindi sequestrati conti correnti per 900mila euro e una imbarcazione Itama 38 del valore di 180mila euro. La presunta evasione fiscale riguarderebbe il periodo che va dal 2005 al 2010. Per l'accusa, durante questi anni non sarebbero state corrisposte Ires, Irap e IVA per oltre un milione di euro. Nell'inchiesta finita anche la moglie di Cannavaro, un cognato e un altro uomo considerato dalla Guardia di Finanza un prestanome. Al centro dell'indagine una società che i finanzieri considerano fittizia. Sulla carta la società di Cannavaro gestisce tre imbarcazioni da diporto mentre, secondo l'accuso, le barche venivano invece usate solo a fini personali, eludendo però così tasse e accise sul carburante.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: