le notizie che fanno testo, dal 2010

Assunzioni FCA, Uilm: Melfi sia 'passepartout' per nuove scelte di questo tipo

La Uilm accoglie con grande soddisfazione la notizia annunciata dal gruppo FCA del piano di assunzioni a breve termine di 1.500 addetti per lo stabilimento della Sata di Melfi. Rocco Palombella sottolinea: "Melfi non può che rappresentare il 'passepartout' per nuove scelte di questo tipo da parte del gruppo guidato da Sergio Marchionne e John Elkann".

"Una splendida notizia che premia la responsabilità del sindacato nel condividere scelte ed obiettivi col gruppo FCA in Italia. Fiat c’è, investe e produce oggi e lo farà per gli anni a venire. Una vera e propria iniezione di fiducia per il mondo metalmeccanico e per il Paese intero" afferma con soddisfazione Rocco Palombella, segretario generale della Uilm, commendando il piano di assunzioni a breve termine di 1.500 addetti per lo stabilimento della Sata di Melfi (in provincia di Potenza), dove attualmente vengono prodotte la 500X, la Jeep Renegade, ed ancora la nuova Punto. In un comunicato stampa, la Uilm specifica quindi che "il sito produttivo della Fiat in Lucania produrrà in pieno regime a 18 turni di lavoro e ciò significa livelli occupazionali e produttivi assicurati a lungo termine". Rocco Palombella prosegue: "Il fatto assume una dimensione ancor più positiva se si considera l’ubicazione dello stabilimento nel Meridione d’Italia, una parte del Paese che soffre ancor di più la crisi economica e la disoccupazione giovanile. - aggiungendo - Melfi non può che rappresentare il 'passepartout' per nuove scelte di questo tipo da parte del gruppo guidato da Sergio Marchionne e John Elkann. Siamo orgogliosi di aver previsto questo cammino già dai tempi dell’intesa con Fiat del 2010 a Pomigliano d’Arco e di esserci adoperati perché divenisse realtà".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: