le notizie che fanno testo, dal 2010

Prandelli: pareggio con Spagna giusto, ma molto da lavorare per Italia

Commenti a caldo del ct della nazionale azzurra Cesare Prandelli, che giudica il pareggio con la Spagna "giusto" ma ammette che "la mentalità dell'Italia è questa, anche se c'è ancora molto da lavorare".

Italia Spagna finisce 1 a 1, con gol di Totò di Natale al 61' e al 64' quello di Cesc Fàbregas.
Subito dopo la partita arriva un primo commento a caldo di Cesare Prandelli, che dichiara: "E' un risultato giusto, abbiamo accettato l'uno-contro-uno in alcune zone del campo perché non volevamo solo contenere. Abbiamo avuto e concesso occasioni, abbiamo fatto una buona partita. Il rammarico è per il pareggio subito quasi immediatamente dopo il vantaggio, potevamo assolutamente gestire meglio quei due o tre minuti - aggiungendo - Rispetto alla Russia è cambiato atteggiamento, aspetto fisico e mentale. Siamo stati squadra questa sera. L'importante è che gli attaccanti abbiano fatto quello che ho chiesto. Sono stati bravi a giocare in verticale, sono stati generosi e quindi va bene. Questa è l'Italia".
In conferenza stampa, Cesare Prandelli spiega invece "l'evoluzione della partita": "Abbiamo cercato di pressare i giocatori dall'inizio dell'azione - precisando - soprattutto per 60-70 minuti non abbiamo giocato a 5 ma abbiamo giocato a 3, con un centrocampista in mezzo, quindi abbiamo accettato anche l'idea dell'uno contro uno. Soprattutto perché per 60-70 minuti tutte le volte che avevamo palla la costruivamo sempre abbastanza bene".
Il ct della nazionale azzurra ammette che c'è un po' di dispiacere per il fatto che "la Spagna ha pareggiato subito", e questo soprattutto perché "i ragazzi si son resi conto di aver dato l'opportunità del pareggio troppo presto - spiegando - Avrei voluto vedere magari una Spagna Campione del Mondo ribaltare il risultato con un po' più di fatica. Però ci sta perché la nostra è una squadra che vuole giocare, e spesso è successo che su situazioni nostre abbiamo dato anche l'opportinità alla Spagna di farlo".
"Pareggio giusto" dichiara quindi Cesare Prandelli, anticipando che c'è sicuramente ancora da "migliorare" ma che "la mentalità è questa, perché abbiamo una squadra con buone qualità".
"C'è ancora molto da lavorare - conclude quindi Prandelli - quindi analizzaremo questa partita, ma ovviamente l'intensità la puoi dare se attacchi la profondità, se vai ad attaccare il possessore di palla. Naturalmente ogni partita ha una storia, ogni partita la devi preparare in un certo modo perché non ci sono due squadre uguali. In questo momento quello che sto pensando e di recuperare tutti i giocatori al 100 per 100 perché hanno speso tanto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# caldo# Cesare Prandelli# Italia# Natale# Russia# Spagna