le notizie che fanno testo, dal 2010

Italia Spagna Europei 2012: Azzurri sconfitti perché "troppo stanchi"

Il risultato di Italia Spagna, in questi Europei 2012, è una pesante sconfitta per gli Azzurri, per 4 a 0, perché "eravamo troppo stanchi", dice Cesare Prandelli , lo stesso che prima della partita assicurava: "La stanchezza, fisica e mentale, peserà per tutte e due". Ma a quanto pare, ha pesato un po' di più per l'Italia.

Per Cesare Prandelli la spiegazione dei 4 gol che la Spagna ha inferto all'Italia nella finale degli Europei 2012 è semplice e si riassume nel fatto che gli Azzurri sono "arrivati stanchi" perché avevano "speso tanto" e non hanno "avuto tempo di recupeare".
Non è chiaro come invece la Spagna, che fino a prova contraria a giocato lo stesso numero di partite in questi Europei 2012, sia riuscita ad arrivare così "fresca e riposata".
Ma d'altronde, quando qualcosa va male in Italia (anche in quella del calcio), di norma o è colpa di qualcun'altro oppure entra in campo (stavolta letteralmente) il "vittimismo". Questa volta, l'Italia è "vittima", appunto della stanchezza.
Fatto sta che il primo gol della Spagna arriva al 14' con Silva. Iniesta trova infatti Fabregas solo sulla destra, il centrocampista del Barcelona penetra così in area e crossa al centro per Silva che realizza con un colpo di testa sul secondo palo.
Il secondo gol della Spagna arriva invece al 41' con Jordi Alba, grazie ad una difesa dell'Italia completamente ferma. Jordi Alba parte infatti dalla propria metà campo, serve Xavi sulla trequarti lanciandosi verso la porta, il numero 8 trova proprio l'affondo del terzino sinistro che solo davanti a Buffon insacca con un preciso rasoterra di sinistro.
Ma la Spagna non si accontenta. All'84' arriva il terzo gol per gli iberici, dopo che De Rossi perde palla sulla trequarti, subito riconquistata da Xavi Hernández che trova Torres, solo sul filo del fuorigioco, che batte Buffon in uscita con un piatto destro sul secondo palo.
La partita a questo punto era ormai finita, e il risultato evidente. E mentre l'Italia giocava gli ultimi minuti con il morale a terra, arriva il quarto e ultimo gol per la Spagna, segnato da Juan Mata, con Busquets che trova Torres e il "Nino" trova Mata. Il trequartista spagnolo deve solo spingere in rete a porta vuota.

Commenti a caldo Dopo la pesante sconfitta dell'Italia, per 4 a 0 contro la Spagna, ecco i primi commenti del dopo partita:
- Cesare Prandelli: "Si è visto da subito che erano piu freschi, siamo arrivati stanchi a questa finale, avevamo speso tanto e non abbiamo avuto tempo di recupeare. Questo ha inciso tanto. Non abbamo interpretato male la gara, dovevamo contenerli perché fisicamente eravamo inferiori, contro una Spagna così dovresti esser al 100% - e ancora - E' stato un torneo straordinario ho fatto i miei complimenti ai ragazzi. Dobbiamo crescere e arrivare con i tempi giusti per preparare al meglio queste competizioni".
- Gianluigi Buffon: "Stasera non c'è stata partita sono stati troppo superiori, il rammarico di aver perso è relativo, quando ti scontri contro una squadra così forte. Sono stati più bravi e dobbiamo accettare la sconfitta - aggiungendo - Abbiamo fatto un grande torneo, una bellissima cavalcata, è chiaro che quando arrivi in finale vuoi vincere. Oggi però abbiamo incontrato una squadra che ha un grande valore. Ringraziamo gli italiani che non ci hanno mai abbandonato e per loro abbiamo dato tutto quello che avevamo".
- Jordi Alba, difensore della Spagna: "Era il mio primo Campionato Europeo e con i miei compagni abbiamo fatto la storia. Ho giocato un buon Europeo a livelli che sinceramente neanche mi aspettavo. Dedico la vittoria alle persone di Hospitalet, la mia famiglia e gli amici, che mi hanno sostenuto".
- Vicente del Bosque, ct Spagna: "Loro hanno lavorato duramente per chiuderci gli spazi, ma il primo goal li ha fatti disunire. Ho fatto quello che ho pensato più appropriato in ogni momento. La vittoria è dedicata al calcio spagnolo e la mia famiglia".

Le statistiche Supremazia della Spagna nel possesso palla con il 52%, ma gli iberici sono stati superiori anche nelle conclusioni con 14 tiri contro gli 11 degli Azzurri.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: