le notizie che fanno testo, dal 2010

Europei 2016, Francia: pronti anche ad un attacco chimico e biologico

"C'è una minaccia terroristica senza precedenti in Europa, e quindi in Francia" dichiara il ministro degli Interni francese Bernard Cazeneuve, nel presentare il suo piano di sicurezza in occasione degli Europei 2016 di calcio. La Francia assicura che è pronta a rispondere anche ad un attacco chimico e biologico.

"C'è una minaccia terroristica senza precedenti in Europa, e quindi in Francia" dichiara il ministro degli Interni francese Bernard Cazeneuve, nel presentare il suo piano di sicurezza in occasione degli Europei 2016 di calcio, che si svolgeranno dal 10 giugno al 10 luglio. Cazeneuve assicura che "i servizi di intelligence sono mobilitati ormai da diversi mesi mentre - anticipa - una unità di analisi dei rischi sarà attiva per la durata di Euro 2016".

Cazeneuve spiega quindi che il Groupe d'intervention de la Gendarmerie nationale (GIGN), l'unità francese specializzata nelle operazioni di antiterrorismo e nella liberazione di ostaggi, da tempo si esercita per reagire a qualsiasi tipo di situazione, compreso un attacco chimico e biologico di cui sono state fatte anche delle simulazioni.

In una intervista a quotidiano sportivo L'Equipe, Bernard Cazeneuve precisa però che la Francia attualmente non è a conoscenza di "specifiche minacce rivolte ad una particolare squadra, calciatore, partita o fan-zone. - specificando - Prendere uno 0% di precauzioni vuol dire avere il 100% del rischio, ma adottare il 100% delle precauzioni non crea un rischio zero. Faremo di tutto per evitare un attacco terroristico, e ci stiamo preparando ad una eventuale risposta".

Inoltre, il ministero dell'Interno francese "alla vigilia del torneo lancerà una applicazione per smartphone che consentirà di allertare la popolazione nel caso di pericolo". Ovviamente, chi non ha uno smartphone si attacchera alla radiolina.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: