le notizie che fanno testo, dal 2010

Reato di depistaggio è strumento in più per accertare verità, assicura Rosato (PD)

"Con il reato di depistaggio e di frode processuale, approvato in via definitiva alla Camera, la magistratura avrà uno strumento in più per accertare la verità", espone in un comunicato il deputato dem Ettore Rosato.

"La strage di Piazza Fontana, quella di Ustica, l'attentato alla stazione di Bologna. La storia italiana racconta momenti bui, episodi di una giustizia spesso ostacolata nel suo lavoro, a volte dagli stessi che avrebbero dovuto agevolarla. Con il reato di depistaggio e di frode processuale, approvato in via definitiva alla Camera, la magistratura avrà uno strumento in più per accertare la verità" assicura in una nota il deputato del PD Ettore Rosato.

"Il provvedimento punisce il pubblico ufficiale che con comportamenti attivi o omissivi, ostacola l'acquisizione delle prove o l'accertamento dei fatti; prevede il raddoppio dei tempi di prescrizione, e punisce con l'aggravante i casi in cui si tratti di attentati terroristici, sequestri di persona, stragi, mafia. - spiega - Poniamo fine ad un vuoto normativo. Il modo migliore per rispondere alle richieste di verità e giustizia che ogni anno si levano in occasione degli anniversari delle stragi che hanno segnato il Paese".
"Un ringraziamento ai colleghi della Commissione Giustizia ed in particolare al collega Paolo Bolognesi che, anche come presidente dell'Associazione vittime della strage di Bologna, si è speso tanto per raggiungere questo risultato" conclude il parlamentare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: