le notizie che fanno testo, dal 2010

Elezioni: Roma non può essere affidata ai tutori della Raggi, dice Rosato (PD)

"Nell'intervista all'Espresso di meno di una settimana fa non ricordava i nomi dello staff che avrebbe vagliato tutte le sue decisioni. Oggi Virginia Raggi i nomi li fa e a dir la verità non sono proprio delle sorprese", spiega in una nota Ettore Rosato del Partito Democratico.

"Nell'intervista all'Espresso di meno di una settimana fa non ricordava i nomi dello staff che avrebbe vagliato tutte le sue decisioni" ricorda in una nota Ettore Rosato, deputato PD.
"Oggi Virginia Raggi i nomi li fa e a dir la verità non sono proprio delle sorprese - specifica dunque -, essendo tutti personaggi più che noti, la crema dei 5 Stelle tra Roma e il Lazio."
"E' un gruppetto chiamato a verificare ogni sua iniziativa e a cui spetterebbe di fatto il controllo e l'amministrazione della città. Non coincide propriamente con la Casaleggio Associati - prosegue infine l'esponente dem -, manca Luigi Di Maio, forse impegnato nel fitto dialogo con Federico Pizzarotti, ma è chiaro che tutto parte da lì. Insomma non contenti di una candidata che conosce poco la città, i romani dovrebbero consegnarla poi a un comitato di tutori scelti a Milano. Non è quello che si merita la Capitale, non è quello che si meritano milioni di cittadini che ogni giorni vivono sulla propria pelle difficoltà e problemi che vanno finalmente affrontati. Con serietà e competenza."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: