le notizie che fanno testo, dal 2010

Erasmus Plus per aumentare occupabilità: al via 10 aprile con Matteo Renzi

Il 10 aprile verrà lanciato a Firenze, con la partecipazione di Matteo Renzi, il nuovo programma dell'Unione europea Erasmus Plus per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport per il periodo 2014-2020. Con Erasmus Plus l'Italia nel 2014 riceverà 124 milioni di euro, che corrisponde ad un aumento del 12% rispetto ai finanziamenti che sono stati ricevuti l'anno scorso. Il commissario europeo ndroulla Vassiliou sottolinea: "Erasmus Plus serve anche ad aumentare l'occupabilità, poiché migliora le competenze linguistiche dei giovani e la loro adattabilità".

Il 10 aprile verrà lanciato a Firenze il nuovo programma dell'Unione europea Erasmus Plus per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport per il periodo 2014-2020. L'Erasmus Plus sostituirà i diversi programmi unionali attuali che coprono tutti i settori dell'istruzione. Erasmus Plus è aperto agli studenti, agli insegnanti, agli apprendisti, ai protagonisti del volontariato, agli animatori giovanili e a coloro che operano nell'ambito dello sport di base. Inoltre, con Erasmus Plus gli studenti potranno studiare e ricevere una formazione all'estero più di una volta. L'evento del 10 aprile sul lancio dell'Erasmus Plus vedrà la partecipazione, accanto a quella del Presidente del Consiglio dei Ministri italiano Matteo Renzi e del commissario europea Androulla Vassiliou, anche del Ministro italiano dell'Istruzione e della Ricerca, Stefania Giannini e del Ministro del Lavoro e degli Affari Sociali, Giuliano Poletti. Nel dettaglio, come spiegato in una nota della Commissione Europea, da Erasmus Plus l'Italia nel 2014 riceverà 124 milioni di euro, che corrisponde ad un aumento del 12% rispetto ai finanziamenti che sono stati ricevuti l'anno scorso dai programmi per l'apprendimento permanente e Gioventù in Azione. Si prevede, inoltre, che l'importo destinato all'Italia aumenterà annualmente fino al 2020 e che gli italiani beneficeranno dell'azione Jean Monnet per studi sull'integrazione europea nell'istruzione superiore e di borse per progetti sportivi transnazionali. La Commissaria Vassiliou afferma: "L'investimento nell'istruzione e nella formazione è la cosa migliore che possiamo fare per il futuro dell'Europa e dei suoi giovani. - aggiungendo - Plaudo al fatto che il Presidente del Consiglio Renzi ponga il suo peso politico a sostegno di Erasmus Plus e che il suo governo sia impegnato a realizzare riforme del sistema dell'istruzione volte ad accrescere la disponibilità di competenze e a promuovere la creazione di posti di lavoro" poiché "l'esperienza internazionale acquisita grazie ad Erasmus Plus serve anche ad aumentare l'occupabilità, poiché migliora le competenze linguistiche dei giovani e la loro adattabilità".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: