le notizie che fanno testo, dal 2010

Scelta Civica rifiuta Verdini e Zanetti passa al gruppo misto, ma si prende il simbolo

Enrico Zanetti, viceministro dell'Economia, voleva traghettare Ala di Denis Verdini dentro Scelta Civica ma il partito rifiuta e lo mette in minoranza. Zanetti passa quindi al gruppo misto ma si prende il simbolo del partito.

Messo in minoranza dal suo partito, Enrico Zanetti, viceministro dell'Economia, lascia scelta Civica. Stando alle indiscrezioni de Il Fatto Quotidiano, Zanetti voleva traghettare Denis Verdini (Ala) dentro Scelta Civica tanto che così l'ex berlusconiano sarebbe entrato di fatto nella maggioranza di governo. Piano non riuscito, e durante il rinnovo del direttivo Zanetti, che ha tentato di far mancare il numero legale, viene messo in minoranza.
Stamattina quindi il viceministro dell'Economia si iscrive al gruppo misto portandosi dietro altri tre deputati di Scelta Civica: Mariano Rabino, Giulio Cesare Sottanelli e Angelo Antonio D'Agostino. Con sé però Enrico Zanetti terrà anche il simbolo di Scelta Civica, poiché l'obiettivo è dar vita, con il gruppo Ala, ad un polo italiano dell'Alde, il gruppo che siede al Parlamento europeo riunendo le forze politiche liberali.

© riproduzione riservata | online: | update: 14/07/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Scelta Civica rifiuta Verdini e Zanetti passa al gruppo misto, ma si prende il simbolo
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI