le notizie che fanno testo, dal 2010

Enrico Letta: sarà battaglia italiana e europea su disoccupazione giovanile

Enrico Letta, a margine del vertice di Bruxelles, annuncia che la riunione di giugno sarà focalizzata "sul tema della disoccupazione giovanile", che sarà "una battaglia italiana ed europea". Inoltre, Letta si dà appuntamento a giungo con David Cameron, G8 e Bilderberg permettendo.

Enrico Letta si è recato a Bruxelles per il Consiglio europeo che si è "chiuso con un accordo che comprende due punti: energia e lotta all'evasione fiscale". Il premier italiano lo considera "un buon accordo", ed anticipa che il 31 maggio "Herman Van Rompuy sarà a Roma il 31 maggio per la prapararci al vertice europeo di giugno". Perché Van Rompuy debba "preparare" l'Italia, a molti probabilmente non è del tutto chiaro (anche se forse immaginabile), mentre Enrico Letta si sofferma soprattutto nell'assicurare che "metteremo tutto il nostro impegno sul tema della disoccupazione giovanile", al centro del Consiglio UE di giugno. "Abbiamo bisogno di fare una battaglia italiana ed europea" sottolinea Enrico Letta, tanto che a luglio si terrà invece una riunione dei ministri del Lavoro dei paesi UE a Berlino, per un consiglio straordinario focalizzato sulle migliori misure per creare occupazione giovanile.

Ma un altro punto forse del vertice di giugno sarà "il completamento dell'unione bancaria" così come la lotta all'evasione fiscale che procederà anche, anticipa, con "con lo scambio automatico di informazioni" tra i 27 Stati membri della UE. Con Enrico Letta al governo, d'altronde, anche la Germania sembra maggiormente rassicurata del fatto che "ci sono ancora veri pro-Europa in Europa", come sottolinea il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz.

Ottima intesa del premier Letta anche con il David Cameron, i quali si sono trovati in sintonia sui temi non solo del fisco ma anche dell'energia. Al vertice di Bruxelles, infatti, si è fissato il 2014 "per il completamento del mercato interno dell'energia" mentre la data del 2015 sarà "importante per lo sviluppo delle interconnessioni delle reti dentro la UE". Con David Cameron, Enrico Letta si è inoltre dato appuntamento per una riunione bilaterale a giugno, a Londra. La data è ancora da fissare, visto che il prossimo mese c'è il G8 in Irlanda del Nord, fissato per il 17 e 18 giugno, ma forse Enrico Letta potrebbe essere impegnato anche dal 6 al 9 giugno, giorni in cui si svolgerà l'incontro a porte chiuse del gruppo Bilderberg, a cui l'attuale premier ha partecipato lo scorso anno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: