le notizie che fanno testo, dal 2010

Dl Milleproroghe: via libera riallocazione 6,2 mln di fondi europei

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto Milleproroghe, in cui è stato inserito il dl Salva Roma e prevista la riallocazione di 6,2 mln di fondi europei. Enrico Letta annuncia poi che il 2014 sarà l'anno di una radicale riforma legislativa.

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto Milleproroghe. Nel provvedimento, specifica il premier Enrico Letta in conferenza stampa, sono state inserite solo le norme essenziali del dl Salva Roma poiché l'iter in Parlamento è stato infine bloccato "per la eterogeneità di norme non essenziali". Tra le norme più attese, la riallocazione di 6,2 mln di fondi europei, che saranno ripartiti tra sostegno alle imprese (2,2 mld), sostegno al lavoro (700 mln), interventi contro la povertà (300 mln) e sostegno alle economie locali (3 mld). Enrico Letta coglie l'occasione per annunciare che il 2014 dovrà essere l'anno per una radicale riforma legislativa, poiché a giudizio del premier sarebbe stato l'attuale sistema a creare "l'ingorgo" causato dal dl Salva Roma. "Servono riforme che tengano conto delle difficoltà nel rapporto tra il governo e i due rami del Parlamento" precisa Letta. Nel decreto Milleproroghe saranno inserite inoltre le norme per bloccare gli affitti d'oro pagati da Camera e Senato mentre resta fuori la revisione delle aliquote Tasi per i Comuni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: