le notizie che fanno testo, dal 2010

Giovannini: a ottobre proposta per taglio cuneo fiscale. Se governo non cade

"A metà ottobre ci sarà una prima proposta" per la riduzione del cuneo fiscale, promette Enrico Giovannini. Sempre se non ci sarà una crisi di governo, perché se cade "saltano 20 provvedimenti di grande rilievo" avverte il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali.

"A metà ottobre ci sarà una prima proposta" per la riduzione del cuneo fiscale, promette il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Enrico Giovannini, a margine del Workshop Ambrosetti a Cernobbio. Sempre che non ci sarà una crisi di governo che "cancellerà" i deboli segnali sulla ripresa, come invece avverte dallo stesso palco il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni. Parere condiviso in realtà anche da Giovannini che precisa: "L'instabilità minaccia la ripresa, una crisi renderebbe incerta ogni prospettiva: se cade il governo saltano 20 provvedimenti di grande rilievo, per agganciare la ripresa serve un governo e serve un Parlamento". E non solo di "stabilità" di governo parla il ministro del Walfare. Giovannini infatti spiega che sarà all'interno della legge di stabilità che si faranno "le scelte pluriennali" per la ripresa dell'Italia, compresa quella sulla riduzione del cuneo fiscale. Ma se il governo salta ci sarà un "riacutizzarsi dello spread, e quindi maggiori oneri per gli italiani", sottolinea sempre Saccomanni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: