le notizie che fanno testo, dal 2010

Lege obiettivo: meno 18 miliardi per 25 opere prioritarie, spiega Borghi (PD)

"Una riduzione di 17,7 miliardi per la realizzazione di 25 opere prioritarie. E' quanto emerge dal decimo rapporto sulla legge obiettivo della Commissione Ambiente, la prova di come la nuova politica per le infrastrutture miri dritto al cuore del problema: eliminare i progetti di intervento che non siano prioritari", segnala in una nota Enrico Borghi, esponente PD.

"Una riduzione di 17,7 miliardi per la realizzazione di 25 opere prioritarie. E' quanto emerge dal decimo rapporto sulla legge obiettivo della Commissione Ambiente, la prova di come la nuova politica per le infrastrutture miri dritto al cuore del problema: eliminare i progetti di intervento che non siano prioritari per lasciare spazio a quelli invece utili a migliorare la vita del nostro paese, con la conseguenza immediata di ridurre anche costi e tempi di attuazione" afferma in una nota Enrico Borghi, deputato del PD.

"Questo rapporto, - spiega - realizzato in collaborazione con Anac, Istat, Cassa Depositi e Prestiti è la verifica che il lavoro determinato e mirato di Parlamento e governo sta dando i suoi buoni frutti che cominciamo a raccogliere dopo anni di una inefficace legge obiettivo di interventi inutili e non adeguatamente finanziati. Un significativo capovolgimento della strategia di intervento sul territorio che è la conseguenza di una politica che vuole guardare con speranza a un futuro migliore e che sente l'urgenza di combinare insieme opere pubbliche e tutela dell'ambiente. Tutto questo nella volontà di costruire un paese moderno dove al primo posto ci sia la qualità della vita dei cittadini".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: