le notizie che fanno testo, dal 2010

Mantova: cadavere in darsena Versalis (Eni). Probabile suicidio

Trovato il cadavere di un uomo in un canale a Mantova, all'interno della della Versalis, che fa parte del gruppo Eni, probabilmente risucchiato fin lì dalle pompe con cui l'azienda pesca acqua dal Lago Inferiore.

Ritrovato in un canale a Mantova, all'interno dell'area della Versalis, che fa parte del gruppo Eni, un cadavere. L'uomo al momento del ritrovamento presentava una fune stretta dalla vita al collo, indossando solo un paio di pantaloncini e una maglietta. Sul corpo segni di lividi ed ecchimosi, e dopo le prime indagini gli investigatori pensano che possa trattarsi di un suicidio. L'uomo potrebbe essere infatti un 38enne di Mantova, scomparso da casa da sabato, e che già in passato avrebbe tentato di togliersi la vita in una maniera analoga. L'ultima volta, però, a salvargli la vita l'istinto di sopravvivenza. Il cadavere sarebbe giunto all'interno della darsena della Versalis risucchiato dalle pompe di sollevamento con cui l'azienda pesca acqua dal Lago Inferiore, per i suoi processi produttivi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# acqua# Eni# Lago# Mantova# pesca# sopravvivenza# suicidio# Versalis