le notizie che fanno testo, dal 2010

Eni: accordo prossimo con Egpc

Il 21 luglio l'Eni sarebbe pronta a firmare con la compagnia petrolifera statale egiziana Egpc un'intesa che prevede il coinvolgimento "nei progetti in Iraq, primo tra tutti quello del giacimento di Zubair".

Il 21 luglio l'Eni sarebbe pronta a firmare con la compagnia petrolifera statale egiziana Egpc un'intesa che prevede il coinvolgimento "nei progetti in Iraq, primo tra tutti quello del giacimento di Zubair". L'ad dell'Eni, Paolo Scaroni ha poi sottolineato come l'intesa produrrebbe, in sette nni, 1,2 milioni di barili di petrolio al giorno.
Scaroni ha poi parlato di investimenti per 20 miliardi di euro in Libia nonché la prospettiva di nuove ricerche di giacimenti di gas in Tunisia.
Sulla questione nucleare Scaroni ammette che "non c'è Paese al mondo che ha arrestato una centrale che era quasi finita...solo noi italiani siamo capaci di una simile pazzia", aggiungendo però che "Eni non fa nucleare , come non lo fa nessuna compagnia petrolifera , è un terreno sul quale non ci siamo cimentati", facendo capire come la società non sia interessata ad entrare nel nucleare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Eni# euro# gas# Iraq# Libia# nucleare# Paese# petrolio# Tunisia