le notizie che fanno testo, dal 2010

Benzina: Eni ribassa di 2,5 cent. Prezzi giù per Q8, Erg, Esso, Shell

Sempre meno italiani fanno la fila ai distributori, soprattutto dopo la fine degli sconti benzina nel weekend. Eni-Agip però questa settimana ribassa il brezzo della benzina di 2,5 centesimi, e così calano i prezzi anche Q8, TotalErg, Esso, Shell, Ip.

Finiti gli sconti benzina nel weekend, gli italiani devono fare i conti con il caro carburante, e chi se lo può permettere sceglie un mezzo alternativo all'automobile, visto che nei primi otto mesi del 2012 la spesa alla pompa è aumentata di ben 3,737 miliardi in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. E questo nonostante i consumi di benzina e gasolio siano scesi del 9,3%, secondo i dati di una elaborazione condotta dal Centro Studi Promotor (CSP). Per gli automobilisti arriva però una buona notizia (anche se piccola). Eni ha infatti ribassato la benzina di 2,5 cent euro al litro e di 0,5 cent euro a litro il diesel (mentre aumenta di 1 cent il gpl). Il ribasso dell'Eni fa calare i prezzi anche delle altre compagnie, con Q8 e TotalErg che diminuiscono di 1 centesimo euro a litro sia la benzina che il diesel. Ritocchi in giù anche per Esso e Shell, anche se differenti a seconda delle stazioni e del territorio. Quindi, come rende noto Quotidiano Energia, il prezzo medio praticato della benzina va dall'1,923 euro al litro di Esso all'1,934 di IP e Shell (quindi sul servito il tetto dei due euro al litro, dopo lo sfondamento, è stato riparato). Per quanto riguarda il prezzo medio del diesel, invece, si passa dall'1,810 euro al litro di Esso all'1,819 di Shell. Il prezzo medio del gpl si attesta infine tra lo 0,798 euro al litro di Esso e 0,816 di TotalErg.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# benzina# consumi# Eni# euro