le notizie che fanno testo, dal 2010

Emma Marrone e la foto del finto saluto fascista su Facebook

Il Movimento Sociale Fiamma Tricolore di Reggio Calabria pubblica una foto di Emma Marrone che sembra fare il saluto fascista, e la cantante promette di ricorrere alle vie legali. Intanto, i fan di Emma Marrone si scatenano chiedendo la rimozione della foto.

Emma Marrone si è ritrovata, a sua insaputa, nella pagina Facebook del Movimento Sociale Fiamma Tricolore di Reggio Calabria che ha pubblicato una foto dove la cantante sembra fare il saluto fascista. In realtà, osservando la foto, appare piuttosto evidente che con quel gesto Emma Marrone stava salutando qualcuno, forse dei fan. Fatto sta che sotto la foto, il Movimento Sociale Fiamma Tricolore di Reggio Calabria posta anche la didascalia: "Emma Marrone ricorda il 70esimo anniversario del barbaro massacro ai danni di Benito Mussolini". Pronta la replica di Emma Marrone, che sul suo profilo Facebook posta ai suoi fan: "Vi chiedo di segnalare questa pagina, - aggiungendo - naturalmente ci saranno dei provvedimenti legali, intanto due parole: schifo e vergogna". Dopo la pubblicazione della foto di Emma Marrone, molte persone hanno scritto direttamente sulla pagina Facebook del Movimento Sociale Fiamma Tricolore di Reggio Calabria chiedendo, ognuno con toni diversi, la rimozione dell'immagine della cantante. Il Movimento Sociale Fiamma Tricolore ha quindi unito tutte queste richieste in un gruppo ribattezzato "Le nostre ammiratrici" sotto la didascalia, probabilmente sempre in onore ad Emma Marrone, "Non è l'inferno?".

© riproduzione riservata | online: | update: 30/04/2015

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Emma Marrone e la foto del finto saluto fascista su Facebook
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI