le notizie che fanno testo, dal 2010

Marcegaglia: tagli alla politica subito. E ai politici

Il mondo del lavoro, anche quello rappresentato da Confindustria, non ci sta al fatto che a pagare debbano essere sempre gli stessi, e così Emma Marcegaglia invita la politica a non rimandare oltre "il tema dei costi della politica".

Il mondo del lavoro, anche quello rappresentato da Confindustria, non ci sta al fatto che a pagare debbano essere sempre gli stessi, e così Emma Marcegaglia sferra un attacco diritto al cuore della "casta" affermando che "in un momento in cui tutti devono fare sacrifici è inaccettabile che la politica non li faccia". Che qualcuno sembra già leggere come un "perché io e tu no?". Durante la presentazione dei risultati dei primi sei mesi dell'accordo con Unicredit, la presidente di Confindustria ribadisce che "il tema dei costi della politica va affrontato subito e non può essere rimandato", anche perché i tagli non possono certo attendere i tempi di una riforma costituzionale (sempre che venga alla fine approvata). "Nel momento in cui la manovra chiede sacrifici a tutti - aggiunge la Marcegaglia - la politica deve dare il buon esempio" e prima di annunciare i risultati della collaborazione con UniCredit invita il governo ad arrivare "velocemente al taglio dei costi perché è inaccettabile che tutti facciano dei sacrifici tranne la politica". E tranne i politici, aggiungerebbe qualcuno. Perché se da una parte si continua a battere il chiodo delle Province, troppe e troppo costose, e a volte troppo inutili, dall'altra "bisogna agire con fermezza, tagliando in maniera decisa e radicale, cominciando dagli emolumenti e dai vitalizi dei parlamentari, costi che appaiono e sono eccessivi e incomprensibili. Questo va fatto insieme a una profonda riorganizzazione della macchina amministrativa per renderla efficiente e meno costosa" come propone Walter Veltroni, in un articolo che comparirà nel prossimo numero della rivista "L'ago e il filo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: