le notizie che fanno testo, dal 2010

Emma Bonino: su sequestro giornalista Quirico nessun segnale positivo

Emma Bonino ammette che "non è un segnale positivo il fatto che non ci sia stata nessuna reazione da Damasco alla notizia" della scomparsa del giornalista Dominico Quirico, inviato de La Stampa in Siria, scomparso ormai da un mese.

Per Emma Bonino, ministro degli Esteri, "non è un segnale positivo il fatto che non ci sia stata nessuna reazione da Damasco alla notizia" della scomparsa del giornalista Dominico Quirico, inviato de La Stampa in Siria di cui non si hanno notizie da un mese a cui la FNSI ha dedicato anche la Giornata Mondiale per la libertà di stampa. Emma Bonino interviene sul caso Quirico a margine della Conferenza internazionale sulla Somalia svoltosi a Londra, assicurando però che l'Unità di Crisi della Farnesina continua a seguire "con grandissima attenzione" la vicenda della scomparsa del giornalista in Siria, dove la tensione in questi giorni è cresciuta dopo i raid aerei di Israele nel Paese. Emma Bonino ritiene comunque che per la Siria si debba trovare una soluzione "politica", escludendo possibili azioni militari almeno "nell'immediato". Infine, Emma Bonino spiega che nel corso del ritiro a porte chiuse con i ministri del governo nell'abbazia di Spineto in Toscana saranno "toccati i temi più caldi", mentre auspice che l'Europa riesce a "parlare con un voce sola" sulla vicenda in Siria, assimilando "la lezione" avuta con Sarajevo e la Bosnia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: