le notizie che fanno testo, dal 2010

Emanuela Orlandi, Padre Amorth come Pino Nicotri: è delitto sessuale

Sulla misteriosa sparizione di Emanuela Orlandi interviene anche padre Gabriele Amorth, esorcista della diocesi di Roma, che afferma: E' stato un delitto a sfondo sessuale". La teoria di padre Amorth sembra quindi avallare quella del giornalista Pino Nicotri.

La storia della misteriosa sparizione di Emanuela Orlandi si arricchisce di un nuovo capitolo. Questa volta a scriverlo è padre Gabriele Amorth, esorcista della diocesi di Roma, che a La Stampa afferma che quello di Emanuela Orlandi "è un delitto a sfondo sessuale". L'ipotesi all'origine della scomparsa di Emanuela Orlandi è stata pubblicata anche nel suo libro "L'ultimo esorcista", e a La Stampa padre Amorth ricorda: "Come dichiarato anche da monsignor Simeone Duca, archivista vaticano, venivano organizzati festini nei quali era coinvolto come 'reclutatore di ragazze' anche un gendarme della Santa Sede". Su che fine abbia fatto Emanuela Orlandi, padre Amorth sembra quindi avere pochi dubbi: "Ritengo che Emanuela sia finita vittima di quel giro - aggiungendo - Non ho mai creduto alla pista internazionale, ho motivo di credere che si sia trattato di un caso di sfruttamento sessuale con conseguente omicidio poco dopo la scomparsa e occultamento del cadavere". Padre Amorth afferma inoltre che in questo "giro era coinvolto anche personale diplomatico di un'ambasciata straniera presso la Santa Sede", anche se non specifica quale. Teoria, quella di padre Amorth, che andrebbe a sostenere quella del giornalista Pino Nicotri, che ipotizza appunto come Emanuela Orlandi sarebbe "morta in Vaticano il giorno stesso della scomparsa, durante un incontro sessuale con una persona molto in alto nella gerarchia ecclesiastica", come riporta anche Wikipedia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: