le notizie che fanno testo, dal 2010

Elisabetta Canalis: dopo Clooney non volevo più affrontare il mondo

Elisabetta Canalis è pronta per inseguire "il sogno (e non un attore) americano", e a "Chi" confida il motivo di trasferirsi a Los Angeles: "Chiudere una storia è complicato, io non volevo più affrontare il mondo in quel momento, sono umana anch'io".

Elisabetta Canalis, nonostante la fine della sua storia con il "divino" George Clooney, appare tranquilla e serena, pronta a mostrare le sue doti di ballerina in "Dancing with the stars", omologo statunitense del nostro "Ballando con le Stelle". L'ex velina ha tutta l'intenzione di fare una bella figura e per questo si allena diligentemente con il suo partner, il ballerino-maestro Val Chmerkovskiy, che naturalmente è già stato etichettato come il suo nuovo fidanzato. Elisabetta ride su questa ipotesi e non batte ciglio, neanche quando qualche giornalista, memore della curvilinea Canalis dei tempi di "Striscia la Notizia", le rimprovera l'eccessiva magrezza.
Va alla conquista dell'America Elisabetta, che anche senza Clooney, o forse proprio per questo, è corteggiata da tutti, anche dalla famosa rivista di moda americana "Harper's Bazaar" che le ha dedicato una copertina. Nella rivista la Canalis appare magrissima, ma bellissima, vestita da grandi stilisti come Dior e Dolce & Gabbana. Ma Elisabetta Canalis si concede anche al settimanale "Chi" in edicola il 7 settembre, dove racconta per la prima volta la sua delusione per non essere ancora riuscita a trovare l'uomo giusto per lei. La Canalis ammette di cercare da sempre "uomini molto sicuri" perché, spiega: "Io di forte ho solo l'indipendenza, per il resto sono un casino. Faccio il maschiaccio, ma poi in amore sono uno zerbino". Ma la bella sarda afferma di aver anche capito che "bisogna accettare il fatto che l'idea del principe azzurro che viene a salvarti è fuorviante" visto che "gli uomini hanno le stesse insicurezze delle donne e devono rivestire un ruolo forte che, a volte, non riescono a ricoprire". Elisabetta Canalis rivela poi, come si legge anche su Rumors.it (http://is.gd/v2w5we) che "ci sarà sempre un grande affetto" nel suo cuore per quello che è forse stato il primo grande amore della soubrette, Bobo Vieri, ammettendo: "Ho sempre voluto bene a Christian, anche quando pensavo che sbagliasse e anche quando non ci siamo sentiti". La Canalis spiega anche il motivo del suo trasferimento a Los Angeles, spiegando che negli Stati Uniti è riuscita a recuperare quella serenità che in Italia non riusciva ad avere, forse perché sempre troppo sotto i riflettori dopo la rottura con Clooney. "Cosa mi ha spinto ad andare via dall'Italia di punto in bianco? - confida la Canalis - Semplice, chiudere una storia è complicato, cercare di ignorare il dolore è sbagliato, perché è una cosa che poi va a toccarti sempre più in profondità. E io non volevo più affrontare il mondo in quel momento, sono umana anch'io". "Ho sempre vissuto la conclusione delle mie storie più importanti come una sorta di fallimento sul piano personale - continua, come riporta l'Ansa (http://is.gd/5N6dme) - Non c'è mai niente di bello nel dirsi addio, da qualsiasi parte la decisione venga presa". "A Los Angeles ci sono arrivata in un momento difficile per me, ma bisognava reagire. Il lavoro è l'unica cosa a cui ti possa aggrappare" conclude l'ex velina, che ora sembra finalmente pronta ad inseguire "il sogno (e non un attore) americano".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: