le notizie che fanno testo, dal 2010

Vertenza Electrolux: a Porcia 32 milioni con 2 ore solidarietà e 316 esuberi

L'ultima proposta di Electrolux per chiudere al vertenza prevede, per lo stabilimento di Porcia (Pordenone) 32 milioni di euro di investimenti in 3 anni con "sei ore di lavoro più le due di solidarietà" ma anche 316 esuberi. Inoltre, ridurre di 3 euro il costo sull'ora lavorata.

L'ultima proposta di Electrolux per chiudere al vertenza probabilmente non soddisferà i sindacati. Stando alle prime indiscrezioni, la Electrolux per evitare la chiusura dello stabilimento di Porcia (Pordenone) ha infatti messo sul tavolo 32 milioni di euro di investimenti in 3 anni ma anche 316 esuberi, di cui 298 operai sui circa mille attualmente in organico e 18 impiegati su 64. La cifra di 32 milioni, però, "parte dal presupposto che siano confermate le sei ore di lavoro più le due di solidarietà" spiegherebbe la Electrolux. Confermata, inoltre, la volontà da parte della multinazionale di ridurre di 3 euro il costo sull'ora lavorata ma "senza impatto sui salari" assicura perché si agirà sulla decontribuzione. Assicurazioni inoltre da parte della Electrolux per quanto riguarda lo stabilimento di Susegana, in provincia di Treviso. Pare che la multinazionale abbia prospettato il mantenimento della produzione di 94mila frigoriferi della linea Cairo 3 dei 158mila che inizialmente aveva previsto di trasferire in Ungheria.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: