le notizie che fanno testo, dal 2010

Egitto, leader europei: aggressioni contro giornalisti inaccettabili

In Egitto la situazione diventa sempre più critica e sembra sfuggire di mano. I leader europei diffondono una preoccupata dichiarazione congiunta firmata da Sarkozy, Merkel, Cameron, Zapatero e naturalmente Berlusconi.

L'Europa si unisce nella condanna della violenza, pur con tutti i distinguo. Il Presidente della Repubblica francese, Nicolas Sarkozy, il Presidente del Consiglio italiano, Silvio Berlusconi, del Cancelliere tedesco, Angela Merkel, del Premier britannico, David Cameron, e del Presidente del Governo spagnolo, José Luis Zapatero si uniscono in una dichiarazione congiunta diffusa il 3 febbraio. Eccola: "Assistiamo con estrema preoccupazione al deterioramento della situazione in Egitto. Il popolo egiziano deve poter esercitare il proprio diritto a manifestare pacificamente, e beneficiare della protezione delle forze di sicurezza. Le aggressioni contro i giornalisti sono inaccettabili. Condanniamo tutti coloro che usano o incoraggiano la violenza, la quale non potrà che aggravare la crisi politica che attraversa l'Egitto. Solo una transizione rapida e ordinata verso un Governo che goda di ampio sostegno consentirà di superare le grandi sfide che l'Egitto si trova ad affrontare. Il processo di transizione deve cominciare adesso".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: