le notizie che fanno testo, dal 2010

Edward Snowden: Russia gli rinnova permesso di soggiorno fino a 6 anni

Le autorità di Mosca hanno concesso ad Edward Snowden, ex contractor della NSA che a rivelato i piani segreti statunitensi di sorveglianza e intercettazioni di massa quali PRISM e Tempora, un permesso di soggiorno di 3 anni con una possibilità di proroga per altri tre anni. Dopo 5 anni di residenza in Russia, Snowden potrebbe chiedere la cittadinanza.

Le autorità di Mosca hanno concesso ad Edward Snowden, ex contractor della NSA che a rivelato i piani segreti statunitensi di sorveglianza e intercettazioni di massa quali PRISM e Tempora, di rimanere sul territorio russo per ulteriori 3 anni. La Russia aveva concesso ad Edward Snowden un asilo temporaneo valido per un anno, dopo che l'ex agente della NSA aveva vissuto nella zona di transito dell'aeroporto internazionale Sheremetyevo di Mosca per un mese a causa dello scandalo Datagate, ma era scaduto la scorsa settimana. Anatoly Kucherena, il legale di Edward Snowden, spiega: "Per il momento, non si tratta di un asilo politico (garantito solo da un decreto presidenziale, ndr). La decisione riguarda sul suo permesso di soggiorno. Il permesso è stato rilasciato per tre anni con una possibilità di proroga per altri tre anni". L'avvocato ha quindi sottolineato che un cittadino straniero può richiedere la cittadinanza russa dopo aver vissuto nel Paese per cinque anni, specificando però che la decisione finale in merito spetterà solo a Snowden. Kucherena conferma che per il momento il luogo dove risiede Edward Snowden rimarrà segreto, anche se precisa che legalmente l'ex NSA è libero di viaggiare in Russia ma anche all'estero. Gli Stati Uniti sperano ovviamente che Snowden rimetta piede in patria, visto che lo hanno accusato di furto, comunicazione non autorizzata di informazioni di difesa nazionale e comunicazione volontaria di documenti classificati ad una persona non autorizzata. Ognuna di queste tre accuse comporta una pena detentiva massima possibile di dieci anni. Gli USA infatti non considerano Snowden al pari di informatore, figura giuridicamente maggiormente tutelata.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: