le notizie che fanno testo, dal 2010

ZMapp non cura sempre Ebola: morto medico liberiano

Il farmaco sperimentale ZMapp (non è un vaccino) contro il virus Ebola non sembra essere in grado di sconfiggere l'epidemia che sta continuando a mietere vittime in Africa occidentale. Un medico liberaino curato con lo ZMapp, infatti, è morto.

Nonostante la grande eco mediatica, il farmaco sperimentale ZMapp contro il virus Ebola non sembra essere in grado di sconfiggere l'epidemia che sta continuando a mietere vittime in Africa occidentale. Il farmaco ZMapp (che non è un vaccino) è stato sperimentato per la prima volta su un medico ed una infermiera americani che avevano contratto l'Ebola in Liberia. Pochi giorni fa, i due sanitari avevano annunciato al mondo di essere guariti dall'Ebola, e in molti già descrivevano ZMapp come una sorta di farmaco "miracoloso" che doveva essere presto distribuito in Africa, anche se non c'erano prove scientifiche in merito alla sua efficiacia. La prudenza dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) al riguardo è stata quindi provvidenziale, visto che si è rischiato di investire centinaia di migliaia di dollari per un farmaco che invece non è riuscito a salvare la vita di un altro medico che aveva contratto l'Ebola ed è stato curato con lo stesso ZMapp. Dopo il primo trattamento, il medico liberiano sembrava aver dato segnali di miglioramento, ma purtroppo poi le condizioni di salute sono improvvisamente peggiorate fino alla morte dell'uomo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: