le notizie che fanno testo, dal 2010

Virus Ebola: sospetto caso in California. Paziente in isolamento

Un sospetto caso di virus Ebola è stato registrato in California. Un ospedale di Sacramento riferisce di aver messo in isolamento, in attesa delle analisi, un paziente che presenta sintomi simili a quelli dell'Ebola. Non è chiaro se il paziente sia rientrato o meno da un viaggio in Africa occidentale, dove l'epidemia da virus Ebola continua a dilagare.

Un ospedale nel nord della California, il South Sacramento Medical Center, riferisce che sta trattando un paziente che potrebbe essere stato infettato dal virus Ebola. Il suo sangue sarà analizzato direttamente dal Centers for Disease Control and Prevention (CDC), per appurare se veramente i sintomi che presenta il paziente potrebbero essere ricollegati al virus Ebola. I primi sintomi dell'Ebola sono febbre, forte mal di testa, dolori muscolari, debolezza, diarrea, vomito, dolore addominale e mancanza di appetito, mentre in seguito cominciano le eruzioni cutanee. Il periodo di incubazione dell'Ebola varia da 2 a 21 giorni, anche se mediamente i sintomi appaiono intorno agli 8-10 giorni dopo l'esposizione al virus. L'ospedale precisa che "anche se l'infezione del virus Ebola non è stata ancora confermata, sono state prese tutte le precauzioni dettata dal CDC al fine di proteggere gli altri ammalati ma anche sanitari e medici che lavorano nella struttura". Come per altri casi di malattie infettive, il paziente che potrebbe aver contratto l'Ebola è attualmente "in isolamento in una stanza a pressione negativa". Non è ancora chiaro se il paziente sospettato di aver contratto l'Ebola sia appena tornato dall'Africa occidentale oppure sia una persona che non ha viaggiato in quei Paesi dove l'epidemia continua a dilagare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: