le notizie che fanno testo, dal 2010

Ufficiale CDC: Ebola si diffonde con tosse e starnuti, ma non oltre il metro

Ormai è ufficiale. Il Centers for Disease Control and Prevention ha pubblicato un nuovo Pdf su ciò che i cittadini devono sapere sull'Ebola, ammettendo che il contagio del virus avviene anche attraverso tosse e starnuti. Il CDC precisa però che si è a rischio di contrarre l'Ebola solo se una persona è a circa 1 metro da quella infetta.

Ormai è ufficiale. Il Centers for Disease Control and Prevention ha infatti pubblicato oggi un nuovo Pdf su ciò che i cittadini devono sapere sull'Ebola dall'eloquente titolo: "Qual è la differenza tra le infezioni che si diffondono attraverso l'aria o le goccioline?". Il CDC ricorda che "la diffusione per via aerea di una infezione avviene quando un germe galleggia attraverso l'aria dopo che una persona ha parlato, tossito o starnutito. Questi germi possono atterrare negli occhi, nella bocca, o nel naso di un'altra persona. Se un germe è in volo, il contatto diretto con la persona infetta non è necessario per ammalarsi. Malattie a diffusione per via aerea sono, per esempio varicella e tubercolosi".
Il CDC passa quindi invece a spiegare come avviene il contagio dell'Ebola, attraverso le "goccioline". Mentre finora si è sempre creduto, e tutte le autorità sanitarie lo avevano confermato, che il virus Ebola si contraeva solamente entrando in contatto con i fluidi corporei di un paziente infetto, oggi il CDC è costretto ad ammettere che la trasmissione del virus avviene anche se si è semplicemente vicini ad una persona malata. Il contagio del virus Ebola "accade quando i germi che viaggiano all'interno delle goccioline della tosse o di uno starnuto di una persona infetta entrano negli occhi, nel naso o nella bocca di un'altra persona". Il CDC assicura però che queste "goccioline infette" riuscerebbero a viaggiare (nell'aria) per brevi distanze, e quindi si è a rischio di contrarre l'Ebola solo se una persona è a circa 1 metro da quella malata.
Il Centers for Disease Control chiarisce però che "una persona potrebbe anche infettarsi toccando una superficie o un oggetto che ha germi su di esso, toccandosi poi la bocca o il naso", sancendo: "Le malattie a diffusione droplet includono la peste e l'Ebola". Il CDC non spiega però perché i germi dell'Ebola rimangono "vivi" ed infetti su una superficie mentre "muoiono" dopo aver volato con le "goccioline" per più di un metro. Inoltre, c'è già chi si chiede se e in che maniera gli insetti (come mosche o zanzare) possano essere portatori dell'Ebola.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: