le notizie che fanno testo, dal 2010

Russia: unità NBCR si esercitano per localizzare virus Ebola. Nell'aria?

L'unità NBCR (nucleari, biologiche, chimiche o radiologiche) della Strategic Missile Forces (SMF) della Russia ha iniziato sul personale la formazione in merito al rilevamento di diversi virus e batteri nocivi, compreso il virus Ebola. Si ipotizza che questa ricerca avvenga per via aerea.

L'unità NBCR (nucleari, biologiche, chimiche o radiologiche) della Strategic Missile Forces (SMF) della Russia ha iniziato sul personale la formazione in merito al rilevamento di diversi virus e batteri nocivi, compreso il virus Ebola. A dichiararlo è il portavoce del ministero della Difesa russo per lo SMF Igor Egorov, come riporta l'agenzia di stampa Ria Novosti. Egorov spiega: "Durante l'esercitazione, le unità NBCR, attrezzate con i più recenti ricognitori chimici RKhM-6, eseguiranno attività di rilevamento per cercare di localizzare oltre 10 agenti patogeni batterici e virali, tra cui l'antrace, la peste e l'Ebola". Come è noto, il contagio dell'antrace non avviene da uomo a uomo, ma la trasmissione della malattia è a causa dell'inalazione delle spore del batterio. L'antrace può infatti contagiare l'uomo per via cutanea, gastroenterica o polmonare. Per quanto riguarda la peste, la trasmissione della bubbonica nell'uomo avviene di norma attraverso la puntura delle pulci dei ratti. Diverso però è il caso della peste polmonare, contagiosa e trasmissibile direttamente tra uomo e uomo per via aerea attraverso aerosol o goccioline: cioè, tosse e starnuti di persone infette. Il contagio dell'Ebola da uomo a uomo invece dovrebbe avvenire solamente se si entra in contatto con il sangue e i fluidi corporei di un soggetto infetto. Finora, solo uno solo dei ceppi di Ebola noti possiede una trasmissibilità di tipo aereo, il tipo Ebola Reston. Nonostante lo stato di pericolosità biologica (livello 4), il ceppo Reston ebolavirus non è però patologico per gli esseri umani ed è solo mediamente mortale per le scimmie. L'epidemia di Ebola in Africa occidentale sarebbe causata invece dal ceppo virale Zaire, che ha il tasso più elevato di mortalità (circa il 90%). Lo Zaire ebolavirus, però, si trasmette da uomo a uomo solo attraverso lo scambio di fluidi corporei, e proprio per questo motivo i focolai sono sempre rimasti circoscritti. Dopo lo scoppio dell'epidemia di Ebola iniziata nella primavera di quest'anno in Guinea, Liberia e Sierra Leone, medici e sanitari hanno cominciato però a proteggersi anche con tute e maschere di isolamento per l'aerosol. Ora la notizia che le unità NBCR russe si esercitano per cercare di localizzare (si ipotizza nell'aria) anche l'Ebola. Sembra essere ormai probabile il fatto che il virus Ebola sia mutato nel corso dell'epidemia, anche se per il momento nessuno, tantomeno l'OMS, ha mai dichiarato che la trasmissione potrebbe avvenire anche per via aerea.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: