le notizie che fanno testo, dal 2010

Ebola: tre nuovi casi sospetti in Spagna, tutti in isolamento a Madrid

Tre nuove allerte Ebola in Spagna. All'ospedale Carlos III di Madrid ci sono altri tre pazienti in isolamento, oltre all'infermiera Teresa Romero. Si tratta di una persona entrata "in contatto" con l'infermiera, di un passeggero di un volo Air France partito da Parigi e di un missionario tornato dalla Liberia. Sarà sempre il test del PRC a confermare o meno se i tre nuovi pazienti hanno contratto il virus Ebola.

Tre nuove allerte Ebola in Spagna. Come riporta il quotidiano El Mundo, all'ospedale Carlos III di Madrid ci sono altri tre pazienti in isolamento, oltre all'infermiera Teresa Romero. Tutti questi tre nuovi pazienti sono sospettati di aver contratto il virus Ebola. Nelle prossime ore, a seguito dei test PCR, ci sarà la conferma o meno dell'avvenuto contagio. Questa mattina Fernando Simon, direttore del Centro di Allerta del Ministero della Salute spagnolo, ha infatti rivelato che una persona che era entrata "in contatto" con Teresa Romero prima del suo ricovero ha iniziato ad avere la febbre. Per precauzione, quindi, è stata immediatamente portata al Carlos III di Madrid. La persona che oggi presenta la febbre era considerata "a basso rischio" contagio, ed aveva viaggiato nella stessa ambulanza che era stata utilizzata per trasferire l'infermiera Teresa Romero. Un secondo caso sospetto di Ebola in Spagna è stato segnalato poco dopo, quando un passeggero di un volo Air France che accusava sintomi quali febbre, mal di testa e tremori è stato trasferito sempre all'ospedale Carlos III. Dopo un controllo medico presso l'aeroporto Adolfo Suárez Madrid-Barajas, il passeggero è stato traferito in ambulanza, scortata dalla polizia e dalla Guardia Civile spagnola. Il passeggero era partito da Lagos (Nigeria) e ha fatto scalo a Parigi prima di raggiungere Madrid. Sul volo AF1300 partito dall'aeroporto di Parigi "Charles de Gaulle" alle ore 9:30 c'erano a bordo 183 passeggeri. Infine, nel pomeriggio, all'ospedale Carlos III di Madrid è stato ricoverato anche un missionario che è tornato martedì 14 ottobre dalla Liberia, dove a quanto pare sarebbe stato a contatto con diversi pazienti affetti dal virus Ebola. Prima di essere trasferito al Carlos III il missionario era in cura presso una clinica dell'Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: