le notizie che fanno testo, dal 2010

Ebola: malore a bordo, atterraggio emergenza a Fiumicino. E' falso allarme

Un aereo della Turkish Airlines, partito da Istanbul con destinazione Pisa, è atterrato invece all'aeroporto di Roma Fiumicino poiché due donne, madre e figlia, si erano sentite male durante il volo. Il comandante ha temuto una infezione da Ebola, ma era solo un falso allarme.

Comincia a diffondersi forse un po' di panico a causa dell'epidemia di Ebola che entro dicembre potrebbe arrivare a 10mila casi a settimana, tanto da far atterrare un aereo in un aeroporto diverso da quello d'arrivo per il timore che due passeggeri colti da un malore fossero in realtà affetti dall'Ebola. Un aereo della Turkish Airlines, partito da Istanbul con destinazione Pisa, è infatti atterrato all'aeroporto di Roma Fiumicino poiché due donne, madre e figlia, si erano sentite male durante il volo, con sintomi quali nausea e vomito. Il mal d'aereo sarebbe stato però scartato, con il comandante che ha deciso "per precauzione di non atterrare a Pisa ma a Fiumicino, aeroporto sanitario internazionale ben attrezzato per fronteggiare eventuali casi di Ebola". Le due sospette infette sono state quindi portate all'ospedale Spallanzani per precauzione, anche se già dai primi accertamenti sarebbe stato escluso il contagio da virus Ebola. Le due donne, infatti, non avevano febbre, provenivano dal Bangladesh e non erano mai state, almeno negli ultimi mesi, in Africa occidentale. Nessuna quarantena quindi né per le due donne né per gli altri passeggeri del volo della Turkish Airlines, che probabilmente per qualche ora hanno temuto il peggio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: