le notizie che fanno testo, dal 2010

Ebola, caso in Italia: medico di Emergency respira nuovamente da solo

Migliorano le condizioni di salute del medico di Emergency ricoverato allo Spallanzani di Roma poiché contagiato dal virus Ebola in Sierra Leone. Dopo 5 giorni di "assistenza respiratoria meccanica" il paziente infatti respira nuovamente "spontaneamente, senza necessità di supporto ventilatorio", come comunica l'ultimo bollettino medico.

Dopo 5 giorni di "assistenza respiratoria meccanica" le condizioni cliniche del medico di Emergency ricoverato all'ospedale Spallanzani di Roma poiché contagiato dal virus Ebola in Sierra Leone "sono migliorate". L'ultimo bollettino medico, quello di oggi 10 dicembre 2014, riporta intatti la notizia che il paziente respira nuovamente "spontaneamente, senza necessità di supporto ventilatorio". Inoltre, il medico di Emergency torna ad interagire "con gli operatori e risponde a stimoli verbali". Nonostante il miglioramento delle condizioni di salute, è ancora presto per poter affermare che il paziente non avrà ricadute a causa dell'aggresivo virus Ebola e per questo i medici dell'Istituto Spallanzani continuano a mantenere una "prognosi riservata".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Emergency# medici# Roma# Sierra Leone# virus Ebola