le notizie che fanno testo, dal 2010

CDC: Ebola rischia diffusione come AIDS. OMS: situazione è sempre peggiore

Thomas Frieden, direttore dell'americana Centers for Disease Control (CDC), ammette che "l'unica cosa paragonabile a questa epidemia di Ebola è l'AIDS" e per questo bisogna "evitare che l'infezione si diffonda nel mondo come è successo per l'AIDS". I leader di Liberia, Sierra Leone e Guinea chiedono aiuti finanziari, mentre l'OMS sostiene che "la situazione è peggiore rispetto a 12 giorni fa" e che il virus Ebola causa una mortalità pari al 70% degli infettati.

Thomas Frieden, direttore dell'americana Centers for Disease Control (CDC), ammette che "in 30 anni di lavoro nel settore della sanità pubblica, l'unica cosa paragonabile a questa epidemia di Ebola è l'AIDS. - aggiungendo - Dobbiamo agire ora per evitare che questa infezione non si diffonda nel mondo come l'AIDS". Intanto, i leader delle tre nazioni dell'Africa Occidentale più colpiti dal virus Ebola (Liberia, Sierra Leone e Guinea) hanno chiesto sostegno alla comunità finanziaria nel corso della riunione a Washington della Banca Mondiale e del Fondo Monetario Internazionale. Finora, la Banca Mondiale, che fornisce prestiti e finanziamenti alle nazioni in via di sviluppo, ha impegnato 400 milioni dollari per contribuire a combattere l'epidemia di Ebola in Africa occidentale. Il suo presidente, Jim Kim, sostiene però che la comunità internazionale ha "fallito miseramente" nella sua risposta al virus Ebola, ed aupisca la creazione di un fondo sanitario globale che abbia sempre a disposizione "10, 15, 20 miliardi di dollari" da cui i Paesi possano attingere velocemente in caso di una emergenza sanitaria mondiale. Un recente rapporto della World Bank ha stimato che, se l'epidemia di Ebola non supererà i confini di Liberia, Sierra Leone e Guinea, l'impatto sul loro PIL si aggirerebbe intorno ai 3 miliardi di dollari. La cifra aumenterebbe fino a raggiungere i 32,6 miliardi dollari entro il prossimo anno se invece l'epidemia di Ebola si diffondesse negli altri paesi africani, o in tutto il mondo. Donald Kaberuka, presidente dell'African Development Bank, appare certo del fatto che l'Ebola "attraverserà i confini" di Liberia, Sierra Leone e Guinea "influenzando le imprese di tutto il mondo". Secondo Bruce Aylward dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) "la situazione è peggiore rispetto a 12 giorni fa", precisando che l'epidemia di Ebola sembra ormai essersi radicata nelle capitali delle tre nazioni africane più colpite, causando una mortalità pari al 70% degli infettati.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: