le notizie che fanno testo, dal 2010

Satelliti Galileo: fuori orbita perché immesse coordinate sbagliate?

Potrebbe essere stato un errore nell'impartire le coordinate al software del propulsore Fregat ad inviare fuori orbita i satelliti 5 e 6 della costellazione Galileo, sbaglio paradossale visto che il sistema dell'ESA dovrebbe sostituire in futuro il GPS.

Dopo il lancio del 22 agosto, i satelliti 5 e 6 della costellazione Galileo sono andati a posizionarsi in un'orbita errata. Sia l'ESA (Agenzia spaziare europea) che la russa Roscosmos hanno quindi avviato delle indagini indipendenti per capire dove è stato l'errore. Stando alle prime indiscrezioni ripostate dal quotidiano russo Izvestia, il fallimento del posizionamento orbitale dei due satelliti Galileo dell'Unione europea sarebbe stato probabilmente causato da un errore del software del propulsore Fregat. Sia il Fregat che il suo software sono stati sviluppati dall'Academician Pilyugin Center, società di proprietà del governo di Mosca. L'errore però sarebbe da imputare a chi ha impartito le coordinate dell'orbita. Izvestia spiega: "Il Fregat ha ricevuto un piano di volo errato, e, operando in piena conformità con il software integrato, ha inviato i satelliti Galileo in un'orbita sbagliata". L'errore, se fosse confermato, sarebbe in qualche modo paradossale visto che i satelliti Galileo sono stati ideati per fornire una alternativa europea al GPS americano e ai sistemi di navigazione Glonass russi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: