le notizie che fanno testo, dal 2010

ESA: satellite GOCE rientra sulla Terra, si disintegrerà nell'atmosfera

Il satellite dell'ESA (European Space Agency) GOCE (Gravity field and steady-state Ocean Circulation Explorer), che ha prodotto una mappa ad alta precisione e risoluzione del geoide terrestre, sta per rientrare sulla Terra, o meglio disintegrarsi nell'atmosfera. Attualmente "si ritiene sia stata superata la soglia di tolleranza di 1/10.000 per quanto riguarda la probabilità di rischio" che frammenti del satellite raggiungano la superficie terrestre.

Il satellite dell' ESA (European Space Agency) GOCE (Gravity field and steady-state Ocean Circulation Explorer), lanciato nel marzo 2009 dalla base russa di Plesetsk, ha terminato il suo lavoro, ed il propellente. Per questo motivo, per GOCE, il cui attuale peso è di 1002 kg, è arrivato il momento del rientro, o meglio della sua disintegrazione nell'atmosfera. L'ESA assicura infatti che solo alcune piccole parti potrebbero raggiungere la superficie della Terra. Attualmente, il satellite GOCE che ha avuto il compito di produrre una mappa ad alta precisione e risoluzione del geoide terrestre, misurando la forza di gravità e le circolazioni oceaniche, "sta scendendo gradualmente ed è costantemente monitorato, anche se va detto che si ritiene sia stata in questo caso superata la soglia di tolleranza di 1/10.000 per quanto riguarda la probabilità di rischio a cose o persone" spiega infatti l'ing. Claudio Portelli, responsabile del settore in ASI (Agenzia Spaziale Italiana), che sul suo sito precisa: "In base alle attuali previsioni, il satellite dovrebbe rientrare in un arco di tempo compreso tra il 3 e il 9 novembre 2013, ma non è ancora possibile delineare una traiettoria che potrà essere tracciata in maniera attendibile solo da 24 a 36 ore prima del rientro". La caduta di eventuali frammenti del satellite GOCE, comunque, potrebbe verificarsi, conclude l'ASI, in un'area compresa tra -90°S e +90°N di latitudine nord e sud.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: