le notizie che fanno testo, dal 2010

Don Gelmini: terapia intensiva per emorragia ad apparato digerente

Sembrano aggravarsi le condizioni di don Pierino Gelmini, ricoverato martedì all'ospedale di Terni per uno scompenso cardiaco. Ora l'ex sacerdote è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva a causa di un'emorragia all'apparato digerente causata da un'ulcera da stress.

Martedì scorso don Pierino Gelmini è stato ricoverato nell'ospedale di Terni per uno scompenso cardiaco. Solo pochi giorni fa l'ex sacerdote era tornato agli onori della cronaca per la telefonata che ricevette il giorno di Santo Stefano durante una assemblea della Comunità Incontro dal premier Silvio Berlusconi.
A Pierino Gelmini è stato diagnosticato uno "scompenso cardiaco congestizio secondario a cardiopatia ipertensiva e diabetica in fase dilatativa", come riportano i maggiori quotidiani a cui però sono succedute delle complicazioni dovute sembra ad un'emorragia all'apparato digerente causata da un'ulcera da stress. Ieri Pierino Gelmini è stato quindi trasferito nel reparto di terapia intensiva. I medici spiegano in un bollettino che la situazione di Pierino Gelmini è "molto seria ma stazionaria". L'ex sacerdote, che il 20 gennaio compirà 86 anni, sembra essere comunque vigile anche se sotto "leggera sedazione farmacologica".
Ieri sera il vescovo Vincenzo Paglia ha fatto visita a Pierino Gelmini per augurargli una pronta guarigione. I due si sono scambiati poi gli auguri in occasione dell'Epifania.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: