le notizie che fanno testo, dal 2010

Strauss-Kahn: in sua "difesa" anche ex agenti della CIA

Dominique Strauss-Kahn, ormai ex direttore generale dell'FMi dopo le accuse di violenza sessuale che gli ha rivolto una cameriera del Sofitel Hotel di New York, sembra che stia per assumere un folto gruppo di investigatori per arrivare il più preparato possibile al processo.

Dominique Strauss-Kahn, ormai ex direttore generale dell'FMi dopo le accuse di violenza sessuale che gli ha rivolto una cameriera del Sofitel Hotel di New York, sembra che stia per assumere un folto gruppo di investigatori per arrivare il più preparato possibile al processo. Tra questi, come riporta il Sole 24 Ore (http://is.gd/qDxzEy), anche ex agenti della CIA, che ora lavorano per la TD International, lo studio di "consulenza strategica" che sembra stia per stipulare con Strauss-Kahn un contratto. Oltre alla TD International, Dominique Strauss-Kahn sembra che stia per dare un incarico anche ad un gruppo della Guidepost Solutions, che come riporta sempre il quotidiano, avrà il compito di condurre le "indagini sui fatti". Tutti gli investigatori che verranno coinvolti nel caso, infine, dovranno fare rapporto all'avvocato Benjamin Brafman, ex legale anche di Michael Jackson, mentre la parcella per avere un difesa così capillare arriverà naturalmente direttamente a DSK, che pare si aggirerà a circa 200mila dollari al mese.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: