le notizie che fanno testo, dal 2010

Morte Domenico Maurantonio: classe unita diserta messa di suffragio

Si continua ad indagare sulla strana morte di Domenico Maurantonio. Alcuni compagni del ragazzo sono stati convocati nuovamente presso la procura di Padova mentre l'intera classe non ha partecipato alla messa di suffragio in ricordo del loro compagno Domenico Maurantonio. Un fatto che sembra far capire quanto la classe sia molto unita nelle decisioni.

Si continua ad indagare sulla strana morte di Domenico Maurantonio, il 19enne precipitato l'11 maggio dal quinto piano di un hotel a Milano, durante una gita con la classe. Alcuni compagni del ragazzo sono stati convocati nuovamente presso la procura di Padova poiché i magistrati hanno voluto riascoltare le loro testimonianze. Attualmente, salvo indiscrezioni stampa, non è chiaro se nei racconti degli studenti emergano o meno incongruenze in merito ai fatti accaduti la tragica notte in cui è precipitato Domenico Maurantonio, che presentava lividi ad un braccio mentre slip e pantaloncini erano accanto al corpo senza vita. Finora, i compagni di classe di Domenico Maurantonio, anche quelli che dormivano nella stessa stanza d'albergo della vittima, avrebbero raccontato di non essersi accorti della mancanza del 19enne fino al mattino successivo. Intanto, rimane incomprensibile il fatto che nessuno della quinta E dell'istituto Ippolito Nievo abbia partecipato alla messa di suffragio in ricordo del loro compagno di classe Domenico Maurantonio. Un fatto che sembra far capire quanto la classe sia molto unita nelle decisioni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Domenico Maurantonio# magistrati# Milano# Padova